Bartoli: "Roger Federer sta cercando un modo per chiudere in bellezza"



by   |  LETTURE 4443

Bartoli: "Roger Federer sta cercando un modo per chiudere in bellezza"

Roger Federer ha compiuto 40 anni domenica scorsa e non vi sono certezze riguardo al suo futuro. I problemi fisici hanno ridotto all’osso le apparizioni del fenomeno svizzero nell’ultimo anno e mezzo, un segnale evidente di come non sia rimasto molto tempo nel circuito al Re.

Sono stati appena cinque i tornei disputati dall’ex numero 1 del mondo da marzo ad oggi, con un bilancio lontano dagli standard a cui il Maestro era abituato. Wimbledon rappresentava il grande obiettivo del suo 2021, con l'intento di mettere in bacheca il suo 21° Major.

La sua corsa si è interrotta bruscamente nei quarti per mano di Hubert Hurkacz, che gli ha rifilato addirittura un bagel nel terzo set. Una ricaduta al ginocchio operato ha impedito all’elvetico di recarsi a Tokyo per le Olimpiadi, un’altra brutta botta per il 20 volte campione Slam.

Come se tutto ciò non bastasse, è arrivata la rinuncia ai Masters 1000 di Toronto e Cincinnati. A questo punto, sembra difficile vedere Roger in campo agli US Open fra due settimane. Nell’ultima edizione del podcast ‘Match Points’, l’ex campionessa di Wimbledon Marion Bartoli si è soffermata sul possibile ritiro di Federer.

Bartoli analizza i piani di Re Roger

“Se c’è una cosa che ho imparato su Roger Federer, è che non si possono leggere i suoi pensieri” – ha esordito Bartoli. “Puoi ascoltare tutte le sue conferenze stampa, leggere decine di articoli su di lui, ma devi mettere in conto che potrebbe accadere l’esatto opposto di ciò che tu ipotizzi.

Soltanto lui sa cosa vuole veramente e come vuole porre fine alla sua carriera. Io ritengo che Roger desideri chiudere in bellezza, magari con qualcosa che lo renda felice” – ha aggiunto. La nota giornalista Carole Bouchard ha approfondito la questione: “Non penso che la carriera di Federer si concluderà con un bagel ai Championships.

Credo che proverà a giocare un altro Wimbledon, ma ciò significa che deve andare in Australia e deve disputare qualche torneo sul rosso per mettersi in forma. Se il ginocchio lo lascia in pace, sono abbastanza convinta che lo rivedremo a Londra nel 2022”.