Rublev: "Roger Federer è l’unico in grado di fare un’impresa simile"



by   |  LETTURE 8449

Rublev: "Roger Federer è l’unico in grado di fare un’impresa simile"

Il sogno di Roger Federer di vincere il suo nono titolo a Wimbledon è stato infranto da Hubert Hurkacz ai quarti di finale. Il giovane tennista polacco ha sconfitto il 20 volte campione Slam in tre set, ma ha poi dovuto fare i conti con l’esplosività di Matteo Berrettini e ha perso in semifinale.

Il campione svizzero è apparso in grande difficoltà dal punto di vista fisico in quell’occasione e le scelte prese dopo la netta sconfitta hanno offerto un quadro più chiaro sulle sue attuali condizioni.

Federer ha infatti rinunciato prima alle Olimpiadi di Tokyo e poi ai Masters 1000 di Toronto e Cincinnati. I punti interrogativi relativi alla sua partecipazione agli US Open sono ancora molti e solo il tempo darà le risposte.

Le parole di Andrey Rublev su Roger Federer

Proprio dell’ultima partita disputata a Wimbledon da Federer, ha parlato Andrey Rublev nel Media Day del National Bank Open. "Quello che continua a fare sui campi da tennis è incredibile" , ha spiegato il tennista russo in conferenza stampa.

"Sono sicuro di non essere il primo a dire che i quarti di finale raggiunti da Federer a Wimbledon sono qualcosa di inimmaginabile e incredibile. È l’unico in grado di fare un’impresa simile. Ripensandoci, non posso essere troppo sorpreso perché stiamo parlando di Roger Federer.

Lui ha conquistato così tanti record in carriera, è uno dei più grandi nella storia del tennis. Quello che sta facendo è incredibile. Ancora sta giocando e vincendo partite dopo un’operazione così complessa e nemmeno ha avuto tanti tornei per prepararsi al meglio.

Cioè, da quando si è fermato in Australia più di un anno fa, se non ricordo male ha giocato a Doha, al Roland Garros e poi ha fatto quarti di finale a Wimbledon" . Ricordiamo che, oltre a Roger Federer, salteranno i Masters 1000 di Toronto e Cincinnati anche Novak Djokovic e Rafael Nadal.

Il serbo ha preferito prendersi più tempo dopo la delusione olimpica maturata poche settimane fa; mentre lo spagnolo è alle prese con un problema al piede sinistro.