Sempre più ombre su Federer: niente Masters 1000 americani



by   |  LETTURE 11065

Sempre più ombre su Federer: niente Masters 1000 americani

Il ginocchio destro continua a tormentare Roger Federer. Il campione svizzero è tornato in campo dopo oltre un anno di assenza al torneo ATP 250 di Doha, ma non è mai riuscito a competere ad alti livelli a causa dei problemi fisici.

L’elvetico ha infatti dato forfait al quarto turno del Roland Garros per non rischiare un nuovo infortunio e ha poi subito una netta sconfitta contro Hubert Hurkacz ai quarti di finale di Wimbledon mostrando tutte le sue difficoltà.

Federer ha rinunciato anche alle Olimpiadi di Tokyo per preservare il suo fisico in vista della stagione americano, ma proprio negli ultimi minuti ha annunciato che non parteciperà nemmeno ai Masters 1000 di Toronto e Cincinnati.

Federer non disputerà i Masters 1000 di Toronto e Cincinnati

Il 20 volte vincitore di un torneo del Grande Slam aveva così parlato della sua rinuncia alle Olimpiadi, e rileggendo le sue parole è facile trovare una connessione con il suo nuovo stop.

“Durate la stagione sull'erba, purtroppo ho subito un risentimento al ginocchio e ho accettato il fatto che devo ritirarmi dai Giochi Olimpici di Tokyo. Sono molto deluso, visto che è stato un onore e un bel momento della mia carriera ogni volta che ho rappresentato la Svizzera.

Ho cominciato la riabilitazione con la speranza di tornare nel Tour più avanti durante l'estate. Auguro a tutto il team svizzero la miglior fortuna e tiferò tantissimo da lontano. Come sempre, forza Svizzera!" .

Non parteciperanno al Masters 1000 di Toronto anche Alexander Zverev e Matteo Berrettini. Il tennista tedesco ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Tokyo e avrà sicuramente bisogno di tempo per ritornare al massimo delle sue condizioni.

"Mi dispiace informarvi che sfortunatamente mi sono cancellato dal National Bank Open di Toronto" , ha scritto Zverev su Twitter. "A causa delle intense passate settimane e della mia incredibile esperienza alle Olimpiadi, ho bisogno di recuperare e spero di essere al meglio delle mie condizioni per la restante parte dello swing americano.

E' stata una decisione difficile visto che ho grandi ricordi del torneo e non vedo l'ora di tornare il prossimo anno" .