Troicki: "Roger Federer e Rafael Nadal due grandi campioni, ma Djokovic è superiore"



by   |  LETTURE 6104

Troicki: "Roger Federer e Rafael Nadal due grandi campioni, ma Djokovic è superiore"

Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer sono stati i protagonisti assoluti di un’era quasi irripetibile per il circuito maschile. I Big 3 attualmente condividono il record all-time di Slam a quota 20, dopo che il numero 1 al mondo ha azzerato il gap vincendo otto degli ultimi 12 Major disputati.

Per il fuoriclasse serbo è arrivata tuttavia una delusione alle Olimpiadi di Tokyo, essendo stato sconfitto in semifinale da un ottimo Alexander Zverev. Avanti di un set e di un break, il 34enne di Belgrado è stato vittima di un brusco calo psico-fisico, tanto da non riuscire più ad arginare la potenza del tedesco.

È dunque svanito il suo sogno di realizzare il ‘Calendar Golden Slam’, un’impresa titanica che soltanto Steffi Graf ha saputo completare nel 1988. Nole, che sarà impegnato nella finale per il bronzo contro Carreno Busta, dovrà ricaricare le pile in vista degli US Open.

Un eventuale successo a New York gli permetterebbe di suggellare il Grande Slam, oltre a staccare (forse definitivamente) gli eterni rivali Roger e Rafa. In una recente intervista a ‘The Associated Press’, il suo connazionale Viktor Troicki si è espresso sull’annosa questione del GOAT.

Troicki esprime il suo giudizio sul GOAT

“Già ora, ritengo che Novak Djokovic sia il più grande tennista di ogni epoca” – ha sentenziato Troicki ai microfoni di Andrew Dampf. “È di gran lunga il più forte che si sia mai visto nella storia del nostro sport.

Sia Roger Federer che Rafael Nadal sono due grandissimi campioni, ammiro molto tutto ciò che hanno realizzato. Novak – però – ha condotto il tennis in una nuova dimensione e sono certo che non si fermerà qui.

Dimostrerà ancora una volta che non c’è nessuno al suo livello” – ha aggiunto. Il venerdì nero di Djokovic è proseguito anche nel doppio misto. In coppia con Nina Stojanovic, sono stati infatti battuti dai russi Elena Vesnina e Aslan Karatsev in due set lottati.

Il duo serbo ha sciupato un gran numero di occasioni in entrambi i parziali, finendo per capitolare dopo un’ora e 45 minuti.