Roger Federer: "La vittoria vs Gasquet mi dà molta fiducia per il futuro"



by   |  LETTURE 4075

Roger Federer: "La vittoria vs Gasquet mi dà molta fiducia per il futuro"

Roger Federer si è qualificato per il terzo turno dell'edizione di Wimbledon 2021 grazie alla vittoria in tre set sul francese Richard Gasquet. Buona prova di Federer, secondo alcuni la migliore rispetto al suo rientro nel circuito dal mese di Marzo.

Il campione svizzero è apparso ai media in conferenza stampa ed ha rilasciato le sue impressioni.

Le parole di Roger Federer in conferenza

Al termine del match il venti volte vincitore di tornei del Grande Slam ha affermato: "Ho giocato un buon match, forse uno dei miei tre migliori match dal rientro insieme alla gara con Daniel Evans a Doha e quella con Marin Cilic al Roland Garros.

Mi sentivo bene sia fisicamente che con il gioco ed ero rilassato contro un grande avversario, che gioca molto bene su una superficie come l'erba. La vittoria contro Gasquet mi dà molta fiducia per il futuro e sono riuscito a tirare i miei colpi con normalità, la cosa migliorava ogni giorno che passava e devo dire mi sentivo molto meglio.

È stata una bella partita per me, grande atmosfera e soprattutto ho vinto senza passare molto tempo in campo". Riguardo il pubblico londinese Federer ha dichiarato: "Credo era il primo turno del 2002. Ho perso al primo turno contro Mario Ancic, ma tutti avevano fiducia in me e ricordavano della mia vittoria l'anno precedente su Pete Sampras, in quell'edizione raggiunsi i Quarti di finale contro Tim Henman e quindi in quel torneo mi vedevano come uno dei favoriti.

Già contro Sampras vedevo che c'erano diverse persone che tifavano per me e devo dire che la vittoria contro Sampras è stata una delle più fantastiche gare mai vinte". Roger Federer ha poi concluso con un analisi su Cameron Norrie, suo prossimo avversario: "È migliorato molto quest'anno, sta giocando bene su tutte le superfici ed ha lavorato molto sul suo gioco.

Apprezzo questo tipo di avversari e un tennista come me che è stato fermo un anno e mezzo per infortunio è sempre curioso di vedere giocatori nuovo ed affrontarli, è davvero un bravo ragazzo e sono felice di affrontarlo, sarà una grande partita".