De Minaur: "Presto fermeremo il dominio di Federer, Nadal e Djokovic negli Slam"



by   |  LETTURE 6344

De Minaur: "Presto fermeremo il dominio di Federer, Nadal e Djokovic negli Slam"

Mancano ormai pochi giorni all'inizio del torneo di Wimbledon, storico torneo dello Slam che torna dopo un anno di assenza causata dalla Pandemia e con tanta curiosità da parte degli addetti ai lavori. In caso di vittoria il numero uno al mondo Novak Djokovic, grande favorito in questo evento, ha la chance di continuare a coltivare il sogno Golden Slam ed allo stesso tempo c'è curiosità di capire se qualcuno tra i giovani tennisti della NextGen riuscirà a fermare il dominio del serbo ed in generale dei Big Three negli ultimi anni.

Una delle figure più promettenti del circuito, soprattutto su una superficie come l'erba, è l'australiano Alex De Minaur, che, a soli 22 anni, si candida ad essere uno degli outsider del torneo. Il numero 18 al mondo sembra avere tutte le carte in regola per migliorare il risultato ottenuto nel 2018 a Wimbledon, il terzo turno nel torneo.

Le parole di De Minaur sugli Slam

Il giovane e talentuoso Aussie ha rilasciato un'interessante intervista ai microfoni del sito dell'Atp, ecco le sue parole: "Tutto si basa sull'esperienza. Ogni volta che ho giocato contro rivali importanti sento di imparare moltoe capisco che rispetto ai migliori perdo ancora qualcosa ma so di poter migliorare.

Questo è fondamentale soprattutto per scendere in campo senza essere nervosi e giocare un match normalmente, questo ti offre tante più opzioni. Il tempo è dalla nostre parte ed ogni giorno che passa abbiamo più chance, al momento però non abbiamo fatto nulla mentre i veterani del circuito continuano a raccontare la loro leggenda".

Proprio rispetto ai Big Three il tennista continua: "Sento che ci stiamo avvicinando sempre più al raggiungimento ed ogni torneo uno della NextGen è vicinissimo allo Slam. Tutti i miei coetanei stanno lavorando sodo ercue vogliono essere il primo a vincere un torneo del Grande Slam".

Wimbledon è un torneo dove Rafael Nadal è assente mentre alla soglia dei 40 anni Roger Federer non può essere considerato tra i favoriti, così oltre a Djokovic non è escluso che ci sia qualche clamorosa sorpresa su questa superficie.