Federer, allarme servizio: il dato preoccupante in vista di Wimbledon



by   |  LETTURE 9242

Federer, allarme servizio: il dato preoccupante in vista di Wimbledon

Nel match valido per il secondo turno del torneo Atp 500 di Halle la leggenda del tennis elvetico e mondiale Roger Federer è caduto in tre set contro il giovane e talentuoso tennista canadese Felix Auger Aliassime, vincitore con il risultato di 4-6;6-3;6-2 in poco meno di due ore di gioco.

Sono tanti gli aspetti che hanno preoccupato i tifosi del campione svizzero e lo stesso Roger, a fine gara apparso deluso ed allo stesso tempo preoccupato per tutto ciò che stava accadendo. Federer ha disputato un buon primo set con entrambi i tennisti che hanno lottato ad armi pari e con Roger che ha fatto prevalere l'esperienza e la classe sui suoi amati campi in erba.

Con il passare dei minuti Felix è apparso sempre più a suo agio mentre Roger ha evidenziato grossi problemi, soprattutto nel corso dei suoi turni al servizio.

La statistica preoccupante di Roger Federer

Un dato allarmante è stato subito reso noto al termine della sconfitta contro Auger Aliassime: la vittoria del canadese è apparsa ancora più evidente grazie alle tante palle break avute da Auger nel corso della gara.

Infatti Felix ha avuto ben 15 palle break in un match al meglio di tre set e questa statistica con Federer più volte sotto 0-40 o 15-40 durante la gara ha fatto sì che tutti abbiano notato il seguente dato: mai nella sua carriera Roger Federer aveva concesso tutte queste palle break in un match al meglio di 2 set su tre sulla sua amata erba.

Una situazione che con i 40 anni che ormai sono sempre più vicini che evidenzia una delle principali difficoltà del tennista svizzero nel corso delle gare. Roger Federer non solo ha mostrato problemi di mobilità (questi anche a Parigi) ma anche numeri non eccelsi al servizio con Auger, un ottimo tennista ma non certo un fenomeno alla risposta, che riusciva a rispondere senza particolari patemi al servizio del campione elvetico.

Ora, come sottolineato dallo stesso Federer in conferenza, è tempo di pensare a Wimbledon, il suo principale obiettivo di questo 2021.