Ivanisevic: "Djokovic è il grande favorito a Wimbledon, ma attenzione a Federer"



by   |  LETTURE 8027

Ivanisevic: "Djokovic è il grande favorito a Wimbledon, ma attenzione a Federer"

Grazie alla vittoria al Roland Garros 2021 il numero uno al mondo Novak Djokovic ha raggiunto quota 19 titoli del Grande Slam ed ha seriamente avvicinato Roger Federer e Rafael Nadal, fermi a quota 20 in questa particolare quanto straordinaria classifica.

Al momento per motivi diversi sia Federer che Nadal sembrano davvero lontani dal ruolo di favoriti a Wimbledon mentre Nole in terra inglese avrà la possibilità di vincere e pareggiare i conti in termini di Slam.

Per continuare la sua gloria Djokovic ha quest'anno la possibilità di vincere il Golden Slam, ovvero quattro titoli del Grande Slam più l'oro olimpico, impresa unica e che sancirebbe la sua gloria eterna.

Ai microfoni di Tennis Majors il coach del campione serbo, l'ex tennista Goran Ivanisevic ha parlato dei prossimi obiettivi di Nole e di colui che il tennista più teme sull'erba inglese.

Le parole di Ivanisevic su Djokovic e Federer

Novak Djokovic giocherà in doppio a Maiorca, scelta che il coach neanche condivide troppo visto le sue dichiarazioni: "Non dovremmo proprio giocare a Maiorca, l'erba è davvero molto diversa rispetto a quella di Wimbledon.

Dobbiamo essere a Londra almeno con tre giorni di anticipo perché Nole è il campione e quindi giocherà di Lunedì, saremo a Maiorca per qualche giorno ma alla fine dobbiamo essere a Wimbledon dove ci sarà anche una bolla molto rigida.

Djokovic conosce bene i suoi obiettivi e credo che il titolo al Roland Garros lo ha motivato ancora di più, penso che lui sia l'unico che possa vincere il Grande Slam nello stesso anno, non so se accadrà o meno ma l'unico che può farcela è Nole.

La scelta di Federer al Roland Garros? È stato intelligente, si è ritirato agli Ottavi di finale ed ha ottenuto quello che voleva giocando tre partite e non mettendo a rischio la sua salute fisica. Wimbledon è il suo vero obiettivo ed a essere onesti speriamo che non sia nella nostra parte di tabellone.

Non sarà facile anche se chiaramente Djokovic è il favorito, poi ci sono Nadal e Tsitsipas, Zverev e Medvedev. Attenzione anche a tennisti molto bravi al servizio, penso ad Opelka, Raonic ed Isner ma anche a Cilic che la settimana scorsa ha vinto Stoccarda"