Roger Federer: "Siamo tutti sulla stessa barca, può essere un vantaggio"



by   |  LETTURE 6662

Roger Federer: "Siamo tutti sulla stessa barca, può essere un vantaggio"

Roger Federer ha disputato la sua prima partita ufficiale sull’erba in quasi due anni, visto che nel 2020 non era stato possibile giocare su questi campi a causa della pandemia globale. L’ex numero 1 del mondo ha superato il primo turno del 'Noventi Open' di Halle lunedì, regolando il qualificato Ilya Ivashka grazie allo score di 7-6(4) 7-5.

La prestazione del 20 volte campione Slam non è stata esente da pecche, anzi ha evidenziato come lo svizzero non sia ancora al top della condizione. Il 39enne di Basilea ha salvato brillantemente entrambe le palle break che ha dovuto fronteggiare durante la sfida, ma ha dovuto attendere l’ultimo game del secondo set per togliere il servizio al bielorusso.

Dopo aver suggellato la quinta vittoria stagionale, Re Roger ha ribadito il suo desiderio di arrivare lontano a Wimbledon fra meno di due settimane. Secondo il numero 8 ATP, anche una sconfitta prematura ad Halle non cambierebbe i suoi piani e le sue aspettative.

Il prossimo ostacolo sul suo cammino sarà il canadese Felix Auger-Aliassime.

Federer: "Entusiasta di tornare sull'erba"

“Siamo tutti sulla stessa barca. Neanche gli altri giocatori hanno sperimentato il tennis su erba negli ultimi due anni.

I miei obiettivi per Wimbledon sono chiaramente molto ambiziosi. Se non dovessi andare bene ad Halle, avrei comunque un’altra settimana di allenamento. Per quanto riguarda il match, ho avuto un momento difficile nel primo set quando ho fronteggiato due break point, ma sono stato bravo ad uscirne e poi ho giocato un ottimo tiebreak.

Penso che – con il passare dei minuti – ho iniziato a crearmi maggiori opportunità e i miei nervi si sono calmati. Nel complesso ho servito davvero bene” – ha dichiarato l’otto volte campione di Wimbledon.

Federer si è trovato a giocare in uno stadio quasi completamente vuoto: “Adoro giocare qui. Il fatto che non ci sia pubblico è una delusione per tutti, ma allo stesso tempo sono entusiasta di giocare nuovamente sulla mia superficie preferita”.