Roger Federer: "Gli Slam contavano di meno quando sono entrato nel tour"



by   |  LETTURE 12913

Roger Federer: "Gli Slam contavano di meno quando sono entrato nel tour"

Roger Federer ha bagnato con un successo il suo ritorno sull’erba, piegando in due set lottati il qualificato Ilya Ivashka sul Centrale di Halle lunedì. Il fenomeno svizzero, che si era ritirato dal Roland Garros prima di scendere in campo negli ottavi, ha offerto una prestazione molto discontinua, aggrappandosi spesso al servizio e facendo leva sulla sua esperienza nei momenti decisivi.

Per l’ex numero 1 del mondo si avvicina sempre di più l’appuntamento clou della sua stagione, vale a dire Wimbledon, che scatterà fra meno di due settimane a Church Road. Il sogno del 39enne di Basilea è quello di mettere in bacheca un altro Major, oltre a vendicare l’atroce beffa subita nella finale del 2019.

Nel frattempo, il suo grande rivale Novak Djokovic si è issato a quota 19 Slam domenica scorsa aggiudicandosi il Roland Garros. Numerosi addetti ai lavori ritengono che il serbo sia destinato a superare il record attualmente condiviso da Federer e Nadal.

Quando gli è stato chiesto il suo punto di vista sull’argomento, Re Roger ha spiegato di non essere ossessionato da tali classifiche.

Federer: "Volevo soltanto battere il record di Sampras"

“Sembra che al giorno d’oggi tutto ruoti intorno al numero di Slam e questo non è l’ideale per me” – ha detto Federer.

“Quando sono entrato nel circuito, l’attenzione non era così rivolta soltanto ai Major. È stato Pete Sampras ad innescare questo meccanismo e improvvisamente tutti si sono concentrati esclusivamente su quei quattro tornei.

In futuro ci saranno altri giocatori che vinceranno tanti Slam, magari anche più di noi. Gli Slam sono sicuramente un palcoscenico importante per il tennis in generale, ma dopo aver vinto il mio 15° titolo gli ho dato molta meno importanza.

Volevo soltanto battere il record di Sampras, tutto il resto era un bonus. Finché noi tre saremo in campo, può davvero succedere di tutto” – ha aggiunto l’otto volte campione di Wimbledon. Il prossimo avversario di Roger sull’erba di Halle sarà il canadese Felix Auger-Aliassime.