Roger Federer si ritira dal Roland Garros. Matteo Berrettini ai quarti senza giocare



by   |  LETTURE 10129

Roger Federer si ritira dal Roland Garros. Matteo Berrettini ai quarti senza giocare

Dal nostro inviato a Parigi - Quando ieri sera era terminato il match di Roger Federer a notte fonda, erano in molti a dubitare che il Roland Garros di Roger Federer sarebbe continuato. Le tre ore e mezza disputate contro Dominik Koepfer nella fredda serata parigina avranno sicuramente lasciato scorie nel fisico del quasi 40enne svizzero, che era soltanto alla sua sesta partita ufficiale nell’ultimo anno e mezzo.

In conferenza stampa dopo aver strappato la vittoria con le unghie e con i denti sul Philippe Chatrier, il fenomeno di Basilea aveva messo in dubbio fin da subito la sua presenza lunedì negli ottavi contro il nostro Matteo Berrettini.

Alle 16:26 di oggi i timori si sono avverati: il 20 volte campione Slam ha infatti ufficializzato il suo ritiro dal French Open.

Federer: "Non posso prendere rischi in questa fase"

“Gli organizzatori del Roland Garros hanno appreso la notizia che Roger Federer ha dato forfait per il suo match di quarto turno.

Il Roland Garros è dispiaciuto per la rinuncia di Federer, che ha disputato una battaglia emozionante la scorsa notte. Siamo stati contentissimi di riaverlo nel nostro torneo, dove ha giocato tre partite di altissima qualità.

Gli auguriamo il meglio per il resto della stagione” – si legge nella nota diffusa dal torneo. Poi è arrivato anche il messaggio del Re: “Dopo aver discusso con i membri del mio team, ho deciso che la scelta migliore fosse annunciare il mio ritiro dal Roland Garros.

Dopo essermi sottoposto a due interventi al ginocchio e aver dedicato più di un anno alla riabilitazione, è importante che io dia ascolto al mio corpo e non prenda rischi velocizzando troppo il mio processo di rientro nel circuito.

Sono davvero felice di aver portato a casa tre vittorie qui a Parigi, non c’è sensazione migliore che tornare sul campo da tennis e competere di nuovo”. Dispiace che la probabile ultima apparizione di Roger nella Ville Lumiere sia andata in archivio con un ritiro, ma la stagione su erba incombe e l’elvetico non ha voluto prendere rischi.

Halle e Wimbledon sono dietro l’angolo, senza dimenticare le Olimpiadi di Tokyo in estate. Berrettini accede dunque ai quarti di finale del Roland Garros per la prima volta in carriera. Il suo avversario uscirà dalla sfida tra Novak Djokovic e Lorenzo Musetti programmata per lunedì.

Domani scenderà in campo anche Jannik Sinner, che sarà protagonista del terzo capitolo della saga contro Rafael Nadal. I precedenti dicono 2-0 in favore del maiorchino, grande favorito per la conquista del titolo.