Lo stupendo messaggio di Andy Murray dopo il match di Roger Federer



by   |  LETTURE 28588

Lo stupendo messaggio di Andy Murray dopo il match di Roger Federer

Nella giornata di ieri, in tarda serata, è andato avanti il match valido per il terzo turno del Roland Garros che ha visto grandi protagonisti la leggenda del tennis mondiale Roger Federer ed il tennista tedesco Dominik Koepfer.

Ormai alla soglia dei 40 anni che compirà tra qualche mese il venti volte vincitore di tornei del Grande Slam ha lottato come un ragazzino, nonostante l'assenza del pubblico e nonostante una condizione fisica tutt'altro che rassicurante.

Dopo aver vinto il primo set al tiebreak Federer si è fatto rimontare un break di vantaggio ed ha sprecato diverse chance per chiudere l'incontro con l'avversario che ha sfruttato gli errori di Roger nel tiebreak ed ha pareggiato i conti.

La situazione sembrava tragica nel terzo set con Koepfer avanti di un break, ma Roger non ha mollato ed ha reagito mostrando lampi della sua classe che gli hanno permesso di rimontare e di aggiudicarsi poi il successivo terzo e quarto set.

Il messaggio di Andy Murray per Federer

L'incontro di ieri sera è terminato dopo la mezzanotte ed a tratti è stato riconosciuto come commovente visto che un atleta a quasi 40 anni ha reagito alle avversità ed ha vinto un incontro che in pochi avrebbero fatto.

Poco dopo il termine del match un'altra leggenda di questo sport, l'ex numero uno e vincitore Slam Andy Murray ha rilasciato un tweet per elogiare l'amico e suo grande rivale ed in generale per elogiare l'amore per questo sport.

Da tempo Murray è alle prese con infortuni e negli ultimi anni sta giocando nonostante le avversità e le critiche per risultati considerati scadenti. Il britannico ha commentato la prestazione di Federer ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

"Non mi interessa come finirà Solo vedere Roger Federer a 38 anni e due interventi al ginocchio giocare in uno stadio vuoto alla mezza e lottare è per me fonte di ispirazione.

Fai ciò che ami" Ecco il tweet del tennista scozzese: