Roger Federer: "Se non avessi più fame, mi sarei ritirato lo scorso anno"



by   |  LETTURE 3030

Roger Federer: "Se non avessi più fame, mi sarei ritirato lo scorso anno"

Sarebbe inutile negare che ci si aspettava molto di più da Roger Federer in queste sue prime apparizioni nel 2021. Dopo i quarti raggiunti a Doha nel mese di marzo, con tanto di match point sciupato contro Nikoloz Basilashvili, il fenomeno svizzero è uscito di scena già all’esordio nell’ATP 250 di Ginevra.

Una sconfitta resa ancora più amara dal fatto che si trattava del suo unico test di preparazione in vista del Roland Garros. L’ex numero 1 del mondo ha più volte specificato che lo Slam parigino non è un obiettivo per lui quest’anno, ma i dubbi crescono se si considera che Re Roger ha disputato tre soli match in stagione quando manca un mese e mezzo all’inizio di Wimbledon.

Pare chiaro ormai che il 20 volte campione Slam si presenterà a Londra senza tanto ritmo nelle gambe, un aspetto non di poco conto per un giocatore che compirà 40 anni il prossimo 8 agosto. Il veterano di Basilea è stato interrogato sul suo ritiro dal tennis ripetutamente negli ultimi dieci anni, ma le voci sono diventate ancora più insistenti in questi mesi.

In un’intervista rilasciata a ‘GQ Magazine’, Federer ha ribadito di non aver mai pensato all’addio.

Federer: "So benissimo che è l'ultima grande chance"

“Non ho idea di quando mi ritirerò.

Posso dire soltanto che sono consapevole di dove sia la mia carriera e la mia vita in generale” – ha dichiarato l’otto volte campione di Wimbledon. “So benissimo che questa è l’ultima grande occasione per mettere la ciliegina sulla torta.

D’altronde, è sempre stato così per me avendo ottenuto così tante vittorie” – ha proseguito. L’elvetico si è sottoposto a ben due interventi al ginocchio nel 2020, nel tentativo di darsi un’ultima possibilità a Wimbledon.

“Voglio vincere ancora di più, altrimenti non mi sarei mai impegnato nel lungo processo di riabilitazione dopo le operazioni al ginocchio. Credo davvero di potercela fare, ma prima devo dimostrare a me stesso che il fisico è ancora in grado di sostenere questi ritmi. La mente è pronta” – ha chiosato Federer.