Le cifre da capogiro di Roger Federer nel 2021



by   |  LETTURE 11510

Le cifre da capogiro di Roger Federer nel 2021

Secondo gli ultimi dati, l’ex numero uno ATP Roger Federer è al momento secondo nella classifica di ogni tempo in quanto a guadagni conquistati in carriera: sopra di lui, fermo a quota 130 milioni di dollari, è il serbo Novak Djokovic, con 146 milioni circa.

Seguono in questa speciale lista Rafael Nadal (123 M) e il britannico Andy Murray (62 M).

La nuova classifica Forbes

Stando ai più recenti numeri di Forbes, Federer è il settimo atleta al mondo in quanto a guadagni tra il 2020 e il 2021: ben 90 milioni in totale, che ne fanno l’unico giocatore di tennis presente nella top 10.

Un dato che potrebbe facilmente sorprendere, visto che dagli Australian Open 2020 ad oggi King Roger ha disputato esclusivamente un torneo: il Qatar ExxonMobil Open di Doha dello scorso marzo, dove ha perso contro Nikoloz Basilashvili nei quarti di finale dopo essere tornato al successo contro il britannico Daniel Evans.

La stragrande maggioranza dei suoi proventi proviene infatti dai numerosi e redditizi sponsor: Rolex, Credit Suisse, ON ed Uniqlo, senza considerare i suoi recenti impegni anche con Lindt, Barilla, Mercedes-Benz e Switzerland Tourism.

Il primo atleta in questa classifica è l’esperto in arti marziali Conor McGregor, con guadagni pari a 180 milioni di dollari. Seguono i calciatori Lionel Messi (130 M) e Cristiano Ronaldo (120 M), Dak Prescott (107,5 M), LeBron James (96,5M), Neymar (95M), il già citato Federer, Lewis Hamilton (82 M), Tom Brady (76M) e il giocatore di basket Kevin Durant (75M).

Roger dovrebbe tornare in campo nei prossimi giorni in occasione del torneo di Ginevra, a cui non ha mai partecipato. Seguirà l’impegno al Roland Garros di Parigi, dove è stato assente lo scorso anno per prepararsi al meglio in vista della nuova stagione 2021, in cui compierà 40 anni.

A seguito della semifinale persa agli Australian Open 2020 contro Nole Djokovic, Federer si è sottoposto a due interventi al ginocchio destro. Lo svizzero dovrà difendere la finale disputata a Wimbledon del 2019, dove gli è sfuggito di un solo punto il nono trionfo a Londra.

Da non dimenticare l'appuntamento alle Olimpiadi di Tokyo, spostate di un anno a causa dell'emergenza Coronavirus. Photo Credit: Tennis World USA