Gunter Bresnik: "Non bisogna sottovalutare Roger Federer in ottica Roland Garros"



by   |  LETTURE 4632

Gunter Bresnik: "Non bisogna sottovalutare Roger Federer in ottica Roland Garros"

In questo 2021 abbiamo visto il ritorno, nel mese di Marzo, di Roger Federer su un campo da tennis per un match. Dopo oltre un anno di assenza dovuta ad un duplice intervento chirurgico ed ai problemi inerenti alla Pandemia che hanno rallentato il suo ritorno, Roger Federer è tornato finalmente a giocare nel corso del torneo Atp di Doha.

Lo svizzero è apparso in condizioni discrete, ha vinto il suo primo match, in tre set, contro il britannico Daniel Evans ed ha perso invece ai Quarti di finale contro Nikoloz Basilashvili; nel corso dell'incontro il venti volte vincitore di Grande Slam ha avuto anche un Match point ma non è riuscito a sfruttarlo.

Dopo Doha Federer ha deciso di fermarsi nuovamente ed al momento ancora deve tornare a giocare, ma a meno di clamorose novità tornerà per l'Ato 250 di Ginevra, torneo per lui casalingo che gli servirà come preparazione per il prossimo Roland Garros.

Le parole di Gunter Bresnik su Roger Federer

Nel corso di un'intervista ai microfoni di Heute il noto coach di tennis Gunter Bresnik ha parlato delle possibilità dei principali tennisti al Roland Garros ed ha citato tra questi anche Roger Federer.

Ecco le sue parole nello specifico:

"La vittoria di Rublev su Nadal? Non è abbastanza preparato per giocare cinque set al meglio contro i principali tennisti del circuito, già ha dimostrato che può crollare fisicamente.

Inserisco invece tra i favoriti del Roland Garros Stefanos Tsitsipas e Novak Djokovic; il greco ha perso solo un match contro Nadal sulla terra finora mentre Novak Djokovic, nonostante un inizio difficile, è sempre molto temibile.

Federer? Quando parliamo di un tennista come Roger non bisogna mai sottovalutarlo, ogni volta che lo affronti su un campo da tennis, su qualsiasi superficie, è molto pericoloso. A Parigi non vorrei ritrovarmelo come avversario"

Tolti Novak Djokovic e Roger Federer tutti i restanti tennisti, tra i top del circuito, sono presenti al Masters 1000 di Madrid e nei prossimi giorni vedremo chi sarà a spuntarla.