Bhupathi: "La seconda di servizio di Roger Federer è micidiale, vi dico perché"



by   |  LETTURE 2852

Bhupathi: "La seconda di servizio di Roger Federer è micidiale, vi dico perché"

Molti colleghi e addetti ai lavori sono rimasti sbalorditi dal livello di gioco espresso da Roger Federer in quel di Doha. Assente dal circuito da oltre 14 mesi, il fenomeno svizzero ha raggiunto i quarti di finale sciupando anche un match point contro il futuro vincitore del torneo Nikoloz Basilashvili.

L’ex numero 1 del mondo, consapevole di dover ancora lavorare sul piano della tenuta fisica, ha rinunciato ai successivi appuntamenti di Dubai e Miami per effettuare un ulteriore blocco di allenamenti. Il calendario del 39enne di Basilea non è ancora definito, ma è comunque possibile individuare qualche indizio al riguardo.

Il 20 volte campione Slam compare infatti nella entry list del Mutua Madrid Open, in programma la prima settimana di maggio, e si vocifera anche di una sua possibile partecipazione all’ATP di Ginevra. Tutto tace per quanto concerne il Roland Garros, con lo slittamento di una settimana dello Slam parigino che potrebbe indurre l’elvetico ad alcune riflessioni.

Re Roger ha più volte dichiarato che Wimbledon e le Olimpiadi di Tokyo saranno i suoi grandi obiettivi nel 2021, senza dimenticare gli US Open a fine estate. Nel corso di una recente intervista a ‘Life Style’, la leggenda del doppio Mahesh Bhupathi ha elogiato la classe unica di Federer.

Bhupathi: "Il gioco di Federer si basa tutto sull'anticipo"

“Forse Roger Federer non potrà essere considerato il GOAT, ma resterà sempre il più bello da guardare. Novak Djokovic si sta avvicinando sempre di più grazie al suo straordinario fisico, mentre Rafael Nadal è ancora sulla cresta dell’onda nonostante il passare degli anni.

Entrambi possono battere i record di Federer” – ha spiegato Bhupathi. “Vedere Federer però è un’altra cosa, è in grado di effettuare colpi inimmaginabili per qualsiasi altro. Contro Dan Evans a Doha, dopo 14 mesi senza giocare, ha tirato un rovescio lungo-linea pazzesco sul match point.

Solo Federer può fare una cosa del genere, la sua varietà è incredibile. La sua seconda di servizio è la migliore che abbia mai dovuto fronteggiare, avendo la capacità di colpire in più direzioni con lo stesso lancio di palla. Il suo gioco si basa tutto sull’anticipo” – ha precisato l’indiano.