Roger Federer svela gli aspetti positivi di vivere in Svizzera



by   |  LETTURE 2995

Roger Federer svela gli aspetti positivi di vivere in Svizzera

C’è anche un rovescio della medaglia che deriva dall’essere una celebrità dello sport e Roger Federer lo sa molto bene. Il 20 volte campione Slam è senza dubbio uno degli atleti più popolari dell’era moderna, con un incredibile seguito sui social media e tantissimi sponsor che non vedono l’ora di metterlo sotto contratto (nonostante i suoi 39 anni).

Il fenomeno svizzero è tornato in campo a Doha qualche settimana fa, ponendo fine ad un’assenza che durava ormai da oltre un anno. Nelle ultime ore, è giunta la notizia che l’ex numero 1 ATP prenderà parte al Masters 1000 di Madrid all’inizio di maggio.

L’obiettivo di Re Roger è quello di trovare il ritmo giusto per presentarsi competitivo a Wimbledon e alle Olimpiadi di Tokyo, slittate di dodici mesi a causa della pandemia globale. Nel corso di una recente intervista al quotidiano svizzero-tedesco ‘Aargauer Zeitung’, il veterano di Basilea ha descritto come trascorre le sue giornate in Svizzera, dove ha scelto di restare a vivere anche una volta raggiunto l’apice del successo.

Federer: "Non ci sono due giornate uguali"

“Non esistono due giorni uguali tra loro, il che è assolutamente fantastico. Siamo genuini e ci comportiamo come tutte le altre famiglie” – ha raccontato l’otto volte campione di Wimbledon.

Federer ha la possibilità di uscire con i suoi figli e andare per i boschi o nei parchi durante il weekend. “Per fortuna in Svizzera non ci sono problemi da questo punto di vista. Sono andato spesso nel bosco con i miei figli, oppure facciamo un salto al parco giochi.

Per me è importante stare il più possibile all’aperto e a contatto con la natura. In questo modo, possiamo goderci un po’ di pace e tranquillità” – ha aggiunto Re Roger. Interrogato a più riprese su un imminente ritiro dal tennis, il Maestro ha ribadito la sua volontà di togliersi qualche altra soddisfazione ad altissimo livello. Wimbledon sembra il palcoscenico ideale per la sua ultima impresa.