Djokovic su Federer e Nadal: "Non voglio paragonarmi agli altri tennisti"



by   |  LETTURE 4749

Djokovic su Federer e Nadal: "Non voglio paragonarmi agli altri tennisti"

Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal hanno vinto insieme 58 titoli del Grande Slam. I Big Three sono diventati delle vere e proprie leggende del tennis a suon di record e nel corso degli anni hanno dato vita a numerose partite epiche che hanno emozionato tutto il mondo dello sport.

Il loro dominio nei tornei dello Slam ha raggiunto livelli inimmaginabili. Basti pensare che dal 2004, solo sette giocatori al di fuori di Federer, Djokovic e Nadal sono riusciti a raggiungere il traguardo più ambito.

Si tratta di Gaston Gaudio (Roland Garros 2004) , Marat Safin (Australian Open 2005) , Juan Martin Del Potro( US Open 2009) , Andy Murray (US Open 2012, Wimbledon 2013, 2016), Stan Wawrinka (Australian Open 2014, Roland Garros 2015, US Open 2016) , Marin Cilic (US Open 2014) e Dominic Thiem ( US Open 2020) .

Novak Djokovic sulla rivalità con Federer e Nadal

Nel primo Slam dell’anno, nonostante l’ottimo percorso di Daniil Medvedev, è stato proprio Djokovic a trionfare. Il serbo è riuscito a superare l’infortunio agli addominali e a conquistare per la nona volta in carriera gli Australian Open.

Parlando dei continui paragoni con Federer e Nadal, in un’intervista all’agenzia di stampa Blic, Djokovic ha spiegato: “Mi confronto solo con il me stesso di 15 anni fa. Se inizio a pensare a tutti gli altri confronti, mi perdo.

Sai quante volte perdiamo la pazienza a causa di statistiche del genere? Per quanto mi riguarda, ho smesso di paragonarmi agli altri circa cinque anni fa. Non voglio assolutamente confortarmi con nessuno. Scrivo la mia storia nel mondo del tennis in maniera autonoma e autentica, perché sono l’unico che mi conosce al 100% .

Ecco perché so cosa vorrei ottenere, cosa vorrei fare della mia vita e chi vorrei diventare” . Ricordiamo che Federer è tornato a disputare una partita ufficiale al torneo ATP 250 di Doha dopo circa un anno di assenza.

Lo svizzero ha poi deciso di saltare il torneo di Dubai per recuperare al 100% dal punto di vista fisico. Federer ha ammesso che giocherà la stagione sulla terra battuta per preparare nel migliore dei modi quella sull'erba.