Roger Federer, Nadal e Djokovic non sono più un miraggio per Sebastian Korda



by   |  LETTURE 4258

Roger Federer, Nadal e Djokovic non sono più un miraggio per Sebastian Korda

Sebastian Korda è stato uno dei grandi protagonisti del Miami Open, dove ha testimoniato gli innumerevoli progressi effettuati negli ultimi mesi. Nel primo Masters 1000 della stagione (complice il rinvio di Indian Wells), il 20enne americano si è spinto fino ai quarti di finale, arrendendosi con onore alla quarta testa di serie Andrey Rublev.

Il suo bilancio recita ora un ottimo 10-4 in questa stagione, senza dimenticare la finale raggiunta a Delray Beach lo scorso gennaio (persa contro Hurkacz). Come quasi tutti sapranno, Sebastian è un figlio d’arte: suo padre Petr ha infatti conquistato il titolo degli Australian Open nel 1996 salendo fino alla seconda posizione del ranking mondiale.

Korda, che da lunedì farà il suo ingresso nella Top 70, ha eliminato avversari del calibro di Fabio Fognini, Radu Albot, Aslan Karatsev e Diego Schwartzman lungo il suo splendido cammino in Florida. In conferenza stampa, lo statunitense ha ammesso di non sentirsi più così distante dai top player come Novak Djokovic, Roger Federer e Rafael Nadal.

Korda: "La pandemia ha accelerato la mia crescita"

“Mi sento sempre più a mio agio quando affronto avversari di grande caratura” – ha confidato l’attuale numero 87 ATP. “Questa settimana mi ha dimostrato che possono esprimere un buonissimo tennis e che posso confrontarmi alla pari anche con i top player.

Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic non sono più una chimera per me. Mi sono divertito parecchio anche in doppio insieme al mio amico Michael Mmoh. Adesso spero di poter confermare il mio livello anche sulla terra battuta” – ha aggiunto.

Korda ritiene che la lunga sospensione a causa della pandemia lo scorso anno abbia agevolato la sua crescita. “La pausa che abbiamo avuto ha portato anche dei risvolti positivi. Mi ha aiutato a concentrarmi sul mio fisico, ho svolto numerosi esercizi e per fortuna disponevo di un campo da tennis a casa.

Mi sento davvero in forma, grazie anche ai risultati ottenuti nelle ultime settimane. Mi riposerò per qualche giorno e poi inizierò a prepararmi per i prossimi tornei” – ha concluso.