Roger Federer spiega cosa ha fatto nell'ultimo anno senza tennis



by   |  LETTURE 3575

Roger Federer spiega cosa ha fatto nell'ultimo anno senza tennis

Solo qualche settimana fa e dopo un'assenza durata oltre un anno, Roger Federer è tornato a calcare campi da tennis. Per l'occasione la leggenda del tennis svizzero è rientrato nel torneo Atp di Doha dove, nonostante il lungo stop, ha mostrato una buona condizione nei due match disputati.

Federer ha prima vinto un match molto lottato contro il britannico Daniel Evans, match vinto al terzo set e carico di una grande suspence con gli occhi di tutti i fan del mondo sulla sfida. Federer ha mostrato di essere in una condizione abbastanza buona anche nel secondo match, sfida che ha perso dopo una battaglia contro il georgiano Nikoloz Basilashvili.

La sfida ha visto Basilashvili annullare sul proprio servizio un match point al campione svizzero ed alla fine è stato il georgiano ad andare avanti ed ad aggiudicarsi poi, abbastanza a sorpresa, il torneo. Federer sta lavorando in vista dei prossimi match, sta realizzando una preparazione per Wimbledon ed i Giochi Olimpici di Tokyo, suoi veri obiettivi di questo 2021 ma Roger andrà anche sulla terra battuta per provare a colmare alcune lacune fisiche.

Roger Federer e la sua assenza dai campi da gioco

Nel corso di questo ultimo anno, complice la pandemia che ha condizionato tutti noi, Roger Federer ha trascorso davvero tanto tempo con la sua famiglia ed in un'intervista alla rivista 'Numero' ha provato a illustrare cosa ha fatto nel periodo di assenza di tennis e di riabilitazione dal duplice intervento chirurgico subito.

Ecco le sue parole, nello specifico: "In questo periodo non ho visto né tanti film e né tante serie. Ero impegnato per una volta a gestire la mia famiglia. Solitamente, quando giocavo a tennis, io mi occupo delle decisioni importanti inerenti allo sport ma erano altre persone a gestire le cose quotidiane a casa.

Per una volta sono stato felice di organizzarmi con mia moglie, di pensare al giardino, alla casa ed ai bambini" Tanti tennisti lontani dal campo si dicono in sofferenza ma non era questo il caso di Roger che è invece stato abbastanza rilassato: "I miei risultati in campo non incidono nella mia vita quotidiana e questo è importante.

Da casa ho poi fatto videoconferenze con l'Atp e con Rafael Nadal. In genere io improvvisavo tutto in base ai risultati e capitava che lasciavo casa all'ultimo minuto. Da quando siamo in Lockdown non è così e passo molto tempo a casa provando ad occuparmi di tutto"

Nel corso di quest'intervista Roger Federer ha provato anche a chiarire il significato della sconfitta affermando che non bisogna dare troppa importanza a questa, ma bisogna solo analizzare cosa è andato storto e provare a risolvere il problema, stare per giorni a riflettere sulle sconfitte fa sì che diventa difficile andare avanti.