Gunthardt: "Il ritorno di Roger Federer è come un bel thriller poliziesco"



by   |  LETTURE 1965

Gunthardt: "Il ritorno di Roger Federer è come un bel thriller poliziesco"

L’attesa dei fan è ormai prossima alla conclusione. Dopo oltre un anno di assenza, Roger Federer è destinato infatti a tornare in azione questa settimana nell’ATP 250 di Doha. L’ex numero 1 del mondo, che non disputa un match ufficiale dalla semifinale degli Australian Open 2020 contro Novak Djokovic, è da poco arrivato in Qatar e farà il suo esordio martedì o mercoledì contro il vincente della sfida tra Daniel Evans e Jeremy Chardy.

Sono in molti a chiedersi quale sarà il livello del 39enne svizzero dopo due interventi al ginocchio, anche se i video trapelati nelle ultime ore lasciano intravedere un Roger in buone condizioni fisiche. L’ex numero 1 del mondo utilizzerà questo appuntamento come banco di prova per valutare il suo stato di forma, con l’intento farsi trovare al 100% per Wimbledon e le Olimpiadi di Tokyo in estate.

Per celebrare il rientro di Federer nel tour, diversi personaggi illustri del tennis svizzero hanno condiviso i loro pensieri sul 20 volte campione Slam. Uno dei più autorevoli è Heinz Gunthardt, ex capitano di Fed Cup e grande amico del Re.

Chiudinelli: "Può ancora battere i migliori"

“Abbiamo tutti la pelle d’oca” – ha esordito Gunthardt ai microfoni di ‘Aargauer Zeitung’. “Cosa aspettarsi da Roger Federer? Nessuno può saperlo, lo paragonerei ad un bel thriller poliziesco.

Roger sta aprendo nuovi orizzonti, nessuno ha mai fatto una cosa del genere prima d’ora. La sua fame è ancora invariata nonostante l’età” – ha aggiunto. Anche Marco Chiudinelli, amico d’infanzia di Federer ed ex numero 52 ATP, ha espresso il suo punto di vista sull’argomento.

“Roger ha scelto Doha per non avere troppo stress e valutare il suo stato di forma. Non ha certo dimenticato come si gioca a tennis e non è calato troppo fisicamente. Se tutto dovesse andare per il meglio, credo che abbia ancora la chance di battere i migliori” – ha analizzato. L’otto volte campione di Wimbledon disputerà anche l’ATP 500 di Dubai la settimana prossima.