Zverev: "Federer-Djokovic di Wimbledon 2019 è tra i migliori match di sempre"



by   |  LETTURE 2697

Zverev: "Federer-Djokovic di Wimbledon 2019 è tra i migliori match di sempre"

La settimana ancora in corsa ha visto un cambiamento storico nelle dinamiche del tennis con il numero uno al mondo Novak Djokovic che ha raggiunto il suo eterno rivale Roger Federer a quota 310 settimane in vetta al ranking mondiale.

Numeri incredibili per il campione serbo che continua la rincorsa al GOAT nella sua eterna sfida contro Rafael Nadal e Roger Federer. Dopo aver raggiunto lo svizzero nel numero di settimane in vetta al ranking ora il serbo lavorerà quest'anno e nei prossimi per raggiungere e superare negli Slam i suoi due rivali con Federer e Nadal a quota 20 e Novak Djokovic a quota 18.

Il tennista serbo ha conquistato il suo 18esimo Slam pochi giorni fa, battendo in finale il tennista russo Daniil Medvedev e dominando quasi inaspettatamente il match in tre set. È stato un torneo particolare dove Djokovic ha subito uno strappo addominale nel terzo turno ma è poi riuscito a riprendersi e si è aggiudicato così il torneo.

Le parole di Alexander Zverev su Wimbledon 2019

Nel corso di un'intervista Alexander Zverev ha spiegato che Novak Djokovic è il tennista più forte mentalmente del circuito. A riguardo ha chiarito: "Basta guardare cosa ha fatto nella finale di Wimbledon 2019, Federer era 40-15 e serviva per vincere il torneo e lui ha reagito alla grande.

Siamo chiari, Federer è uno che sa vincere i tornei ma lui ha dimostrato che mentalmente è il migliore di tutti. Quel match ha appassionato tutti e posso dire sicuramente che verrà ricordato come uno dei match più belli e importanti di sempre"

Attualmente Alexander Zverev è numero 7 al mondo anche se ha raggiunto come Best Ranking la terza posizione nel circuito maschile. Il 2021 ha visto Sasha cedere agli Australian Open ai Quarti di finale proprio contro Novak Djokovic (Per i due era il secondo confronto in pochi giorni dopo la vittoria di Nole anche nel match singolo in Atp Cup) ed il tedesco si è fermato anche al primo turno del torneo Atp di Rotterdam dove ha ceduto con il risultato di 7-5;6-3 contro il kazako Bublik.