Rafael Nadal: "Roger Federer è il mio più grande rivale"



by   |  LETTURE 4429

Rafael Nadal: "Roger Federer è il mio più grande rivale"

Le grandi rivalità hanno sempre alimentato la passione dei tifosi nei confronti del tennis. Negli ultimi anni, Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal hanno dato vita ad alcune delle sfide più avvincenti della storia.

Basti pensare che i tre, nonostante le numerosi stagioni trascorse ai vertici, sono ancora i migliori tennisti del Tour ATP. Inoltre, la lotta al primato Slam diventa anno dopo anno più avvincente. Lo svizzero e lo spagnolo hanno vinto 20 tornei del Grande Slam a testa; il serbo è invece fermo a quota 17.

Tennis TV ha realizzato un interessante reportage in cui ha chiesto ad ogni giocatore di individuare il suo maggiore rivale.

I tennisti indicano il loro più grande rivale

“Devo dire Roger Federer” , ha esordito Nadal.

“Quando ho iniziato a giocare nel circuito maggiore, lui era lì: era già il migliore. Abbiamo percorso insieme la stessa strada in tutti questi anni” . Djokovic è stato chiaro ed ha risposto senza pensarci un secondo: “Rafael Nadal” .

Dominic Thiem, che nel 2020 ha vinto il suo primo Major agli US Open, ha invece fatto due nomi. “Direi Rafa e Sascha( Alexander Zverev, ndr) . Con loro ho giocato le partite più dure ed emozionanti della mia carriera.

Partite davvero lunghe, finali nei tornei dello Slam e nei Masters 1000” . Dello stesso avviso è Alexander Zverev. “Senza dubbio Thiem. Contro di lui ho disputato le partite partite più importanti fino a questo momento, siano esse finali Slam o finali di un evento Masters 1000.

Credo che in futuro continueremo ad avere questo tipo di sfide” . È toccato poi a Diego Schwartzman e Daniil Medvedev esprimere la loro opinione. “Penso Dominic Thiem. Abbiamo giocato partite incredibili, in diverse circostanze.

Ci siamo anche affrontari in Argentina ed in Austria” , ha risposto l’argentino. “Il mio più grande rivale è Stefanos Tsitsipas. Abbiamo giocato sempre partite molto tese, ma sono queste le caratteristiche che deve avere una vera rivalità” , ha spiegato il russo .

A chiudere il servizio, ci ha pensato il giapponese Kei Nishikori. “Penso che sia stato David Ferrer. Mi ha insegnato tanto. Gioca un tennis simile al mio ed anche se non ci siamo mai fermati a parlarne, mi ha insegnato molte cose sul campo. Gli sarò sempre grato per questo” .