Roger Federer: "Potrei aver tirato 2 milioni di colpi in tutta la mia vita"



by   |  LETTURE 1981

Roger Federer: "Potrei aver tirato 2 milioni di colpi in tutta la mia vita"

Roger Federer è stato il grande assente della scorsa stagione, in cui il fuoriclasse svizzero ha preso parte ad un solo torneo ufficiale. Dopo aver raggiunto la semifinale agli Australian Open e aver sancito il nuovo record di pubblico a Cape Town insieme a Rafael Nadal, il 20 volte campione Slam si è sottoposto a una duplice operazione al ginocchio destro che l’ha tenuto fermo per il resto dell’anno.

Complice anche la delicata situazione a livello sanitario, l’ex numero 1 del mondo ha preferito non forzare i tempi di recupero e posticipare il suo rientro fino al momento in cui avrà raggiunto il top della condizione fisica.

Re Roger ha deciso così di saltare gli Australian Open per la prima volta nelle ultime 23 edizioni, una scelta propiziata anche dalle rigide misure imposte dallo Stato di Victoria. La data del suo ritorno in campo è ancora incerta, ma le ultime indiscrezioni suggeriscono che Federer potrebbe disputare il torneo di Doha nel mese di marzo.

Recentemente, il 39enne di Basilea ha partecipato ad una video-intervista con alcuni esponenti di Moet & Chandon, uno dei maggiori produttori di champagne al mondo (di cui Federer è testimonial).

Federer: "La mia spalla non sopravvivrebbe"

“Non credo di aver colpito 2 milioni di servizi nella mia vita.

Penso che la mia spalla non sopravvivrebbe ad una cosa del genere. Penso di aver tirato forse 2 milioni di colpi nella mia vita. Se consideriamo anche le partite da junior e i doppi, ritengo che sia una cifra possibile. Forse ho tirato due milioni di colpi.

Mi chiedo chi possa essere in grado di tenere il conto. È come cercare di stabilire quante bollicine ci sono in un bicchiere. Non so se sia sufficiente guardare dei video al rallentatore, non ne ho davvero idea” – ha scherzato l’otto volte campione di Wimbledon, che grazie al nuovo sistema di ranking ha mantenuto un posto nella Top 5. I grandi obiettivi di Roger nel 2021 saranno Wimbledon e le Olimpiadi di Tokyo.