Roger Federer si allena a Dubai con Stricker



by   |  LETTURE 3829

Roger Federer si allena a Dubai con Stricker

La semifinale persa in tre set contro Novak Djokovic agli Australian Open 2020 resta l’ultima partita disputata da Roger Federer. Il campione svizzero è stato costretto a saltare il resto della scorsa stagione a causa di un duro infortunio subito al ginocchio destro.

Un infortunio che ha richiesto l’ausilio di un’operazione, eseguita a giugno, che ha comunque dato esito positivo. Il ritorno di Federer in campo era previsto ad inizio 2021, nello specifico lo svizzero avrebbe dovuto giocare l’ATP Cup insieme a Stan Wawrinka e l’Australian Open, ma diversi motivi lo hanno portato a prendere un’altra decisione.

Il 20 volte vincitore di un torneo del Grande Slam ha infatti scelto di non raggiungere l’Australia per recuperare al 100% dal punto di vista fisico e per non trascorrere troppo tempo lontano dalla sua famiglia. Tutti i tennisti impegnati in questo inizio di stagione hanno dovuto infatti accettare di partite due settimane prima del previsto per rispettare la quarantena obbligatoria di 14 giorni imposta dalle autorità governative locali.

Federer si allena a Dubai con il giovane Stricker

Nuovi aggiornamenti su Federer sono arrivati dal giovane talento Dominic Stephan Stricker, che ha vinto il Roland Garros Junior sia in singolare che in doppio perdendo un solo set in entrambe le categorie.

Stricker ha postato alcune foto su Instagram insieme al suo idolo e scritto: “Tre meravigliose settimane. Mi sono davvero goduto ogni singolo minuto a Dubai. Che grande inizio di stagione. Ora non vedo l’ora di giocare qualche torneo.

Grazie a Roger Federer e a tutta la sua squadra per questi ottimi allenamenti” .

Federer si sta quindi allenando a Dubai in attesa del suo ritorno in campo.

Nel frattempo, Ivan Ljubicic, uno dei suoi allenatori, ha voluto elogiarlo per tutto quello che ha fatto per il tennis. "Ricordo che quando Pete Sampras ha vinto il suo 14° Slam, la gente diceva: ‘Nessuno si avvicinerà mai a questo numero’.

Poi è arrivato Roger Federer, che è stato il primo a superare il suo record. Ha portato il tennis in un territorio inesplorato. Lo stesso vale nel calcio per Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, che stanno segnando un numero di gol che nessuno pensava possibile.

Ammiro incredibilmente questi atleti, perché sono stati in grado di fare cose che non erano mai state realizzate prima" .