Dominic Thiem: “Ecco dove voglio battere Federer, Djokovic e Nadal”



by   |  LETTURE 2633

Dominic Thiem: “Ecco dove voglio battere Federer, Djokovic e Nadal”

L’ingresso di Dominic Thiem nell’èlite del tennis mondiale è avvenuto nel 2016. Il giocatore di Wiener Neustadt ha iniziato quell’anno da numero 20 del mondo, raggiungendo la semifinale a Brisbane (sconfitto da Roger Federer) e il terzo turno agli Australian Open, fermato da David Goffin.

Nelle settimane successive ecco i successi di Buenos Aires ed Acapulco, compresa una vittoria in tre set sullo spagnolo Rafael Nadal. Dopo i Masters 1000 sul cemento americano e quelli sulla terra battuta europea – oltre alla vittoria ottenuta a Nizza contro Alexander Zverev – Dominic si presentò al Roland Garros da tredicesima testa di serie.

Qui superò Inigo Cervantes, Guillermo Garcia Lopez, lo stesso Zverev e Marcel Granollers, raggiungendo così i suoi primi quarti di finale in un evento del Grand Slam. Nella partita successiva sconfisse il belga David Goffin con il punteggio di 4-6 7-6 6-4 6-1, regalandosi la semifinale contro Novak Djokovic.

Il serbo conquistò il match senza troppe storie, ma per Thiem si erano finalmente spalancate le porte della top 10: posizione che non ha più abbandonato da allora. L’austriaco completerà la sua stagione sollevando il trofeo di Stoccarda (battendo tra gli altri Federer), per poi chiudere l’anno al numero 8 delle classifiche mondiali.

Dominic Thiem parla dei Big 3

Quasi cinque anni dopo il suo ingresso in top 10, Dominic è oggi un campione del Grand Slam, nonché finalista al Roland Garros (due volte, come alle ATP Finals di Londra) e agli Australian Open.

Grazie ai suoi incredibili risultati, Thiem è riuscito a spingersi fino alla terza posizione del ranking maschile, gradino che occupa tutt’oggi. La scorsa estate ha vinto il suo primo titolo Major agli Us Open, battendo in una partita non troppo spettacolare il tedesco Zverev in cinque set.

“Il successo sarebbe stato più importante se avessi sconfitto uno dei Big 3 lungo il mio percorso?”, si è chiesto l’austriaco oggi, come pubblicato da Tennis World USA. “Una vittoria Slam è una vittoria Slam.

Altrimenti, dovremmo dire che tutti i titoli conquistati prima dell’arrivo dei Big 3 sono inutili. Ad ogni modo, è ovvio che voglia sollevare un altro trofeo sconfiggendo almeno uno di loro, magari anche due”.

Dominic si è infatti aggiudicato gli Us Open con le sue vittorie su Jaume Munar, Sumit Nagal, Marin Cilic, Félix Auger-Aliassime, Alex De Minaur, Daniil Medvedev e il già citato Zverev. Photo Credit: Daily Express