Navratilova: "Il rapporto tra Federer e Luthi è incredibile, loro sono in simbiosi"



by   |  LETTURE 2672

Navratilova: "Il rapporto tra Federer e Luthi è incredibile, loro sono in simbiosi"

È ormai nota a tutti la notizia che il venti volte vincitore di titoli del Grande Slam e vincitore di ben 6 Australian Open Roger Federer non sarà presente quest'anno a Melbourne per disputare il primo Grande Slam dell'anno.

Roger è ormai fermo da diversi mesi a causa di un duplice intervento chirurgico, ma, a quanto pare, non sarebbe questo l'unico motivo che ha tenuto lo svizzero lontano dagli Open di Australia del 2021. Secondo quanto riportato dall'ex tennista brasiliano André Sa, che, in questo momento si occupa dei rapporti ufficiali tra il Management degli Australian Open ed i tennisti, il tennista svizzero ha rinunciato a partecipare a causa della quarantena che il Governo australiano ha duramente imposto a chiunque arrivi dall'estero.

Questo avrebbe costretto la moglie di Roger, Mirka, ed i suoi quattro figli, a non poter lasciare la stanza dell'hotel, situazione tutt'altro che semplice quindi per il campione svizzero, che ha preferito quindi non partecipare.

Le parole della Navratilova su Roger Federer

Nel corso di un'intervista ai microfoni di Tennis Channel le due leggende del tennis Jim Courier e Martina Navratilova hanno discusso del rapporto tra Roger Federer ed il suo coach Severin Luthi.

Ecco le parole della Navratilova: "Quello che mi piace di Roger, basandomi sopratutto su ciò che mi ha detto Severin, è che lui non cambia se stesso in base ad una vittoria o ad una sconfitta. Lui è sempre lo stesso ragazzo e questa è una cosa da non dimenticare"

Poi l'ex campionessa ha continuato: "Il rapporto tra Federer e Luthi è durato tutto questo tempo perché è basato sull'onestà. Spesso i coach non dicono quello che pensano per non essere licenziati, ma il tennista ha bisogno sempre di onestà.

È per questo che il loro rapporto è durato così tanto. È incredibile che mentre i tennisti di oggi cambiano allenatore molto spesso, loro due sono rimasti uniti e devo dire sono 'simbiotici'

Severin ha detto che ha imparato alcune cose da Roger Federer mentre quest'ultimo ne ha imparate altre da lui, loro giocano l'un per l'altro"