Rusedski: "Tokyo 2021 è più importante di uno Slam per Roger Federer"



by   |  LETTURE 1519

Rusedski: "Tokyo 2021 è più importante di uno Slam per Roger Federer"

È trascorso quasi un anno dall’ultima volta che Roger Federer ha messo piede in campo. Dopo la semifinale degli Australian Open 2020 contro Novak Djokovic, il fenomeno svizzero ha subito una duplice operazione al ginocchio destro che lo ha tenuto fuori per il resto della scorsa stagione.

È probabile che la delicata situazione legata alla pandemia globale abbia inciso sulla decisione del 39enne di Basilea di rinunciare agli Australian Open 2021, saltando così l’Happy Slam per la prima volta nelle ultime 23 edizioni.

Grazie al nuovo sistema di ranking introdotto per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza Coronavirus, l’ex numero 1 del mondo ha potuto conservare un posto nella Top 5. Il principale obiettivo di Re Roger è farsi trovare pronto per Wimbledon e le Olimpiadi di Tokyo, senza dimenticare gli US Open a fine agosto.

Parlando su Amazon Prime, l’ex finalista degli US Open Greg Rusedski è convinto che Re Roger potrà togliersi ancora qualche soddisfazione. D’altronde, già nel 2017 Federer aveva dimostrato di potersi esprimere ad altissimi livelli anche dopo un lungo stop.

Rusedski: "Mi auguro di rivedere un gran Federer"

“L’ultima volta che Roger Federer si è preso una pausa di sei mesi, è tornato meglio che mai” – ha dichiarato Rusedski. “Mi auguro che Roger torni competitivo nei prossimi mesi.

Sono fiducioso che lo vedremo in ottima condizione quest’anno, è impossibile ignorare il suo nome” – ha aggiunto. Wimbledon, le Olimpiadi di Tokyo, gli US Open, la Laver Cup a Boston e il torneo di Basilea potrebbero rappresentare gli ultimi sforzi per Federer prima di appendere la raccheta al chiodo.

“Continuerà a giocare soltanto fino a quando pensa di poter vincere i tornei più importanti. Il suo grande obiettivo sono le Olimpiadi di Tokyo, dato che non ha ancora vinto la medaglia d’oro in singolare ed è sempre stato un suo pallino.

Ovviamente sarebbe felice anche di vincere un altro Slam” – ha concluso il 46enne britannico. Secondo le ultime indiscrezioni, Roger potrebbe tornare in campo a Rotterdam o a Dubai.