Bertolucci: "Federer? Ogni volta che vince è un miracolo alla sua età"



by   |  LETTURE 2747

Bertolucci: "Federer? Ogni volta che vince è un miracolo alla sua età"

Il 2021 tennistico è iniziato il 5 gennaio con le qualificazioni del torneo ATP 250 di Delray Beach e del torneo WTA di Abu Dhabi. In questo inizio di stagione, i favoriti in ottica Australian Open restano Novak Djokovic e Rafael Nadal, che hanno vinto insieme 37 tornei del Grande Slam, e giocatori del calibro di Dominic Thiem e Daniil Medvedev che hanno dimostrato di poter competere contro i migliori anche negli eventi più importanti del Tour ATP.

Non giocherà in Australia Roger Federer, che ha preso questa dura decisione per recuperare al meglio dall’infortunio al ginocchio e per non trascorrere troppo tempo lontano dalla sua famiglia.

Paolo Bertolucci, uno sguardo al 2021

Della nuova stagione e degli equilibri del circuito maggiore, ha parlato Paolo Bertolucci in un’interessante intervista al Corriere dello Sport.

"Cosa mi aspetto dagli italiani? Una conferma. Il 2020 doveva essere l’anno dell’esplosione di Berrettini, che ha avuto poi tanti problemi fisici!" , ha spiegato l'ex giocatore azzurro. "Gli altri hanno confermato quanto di buono ci si aspettava: parlo di Sonego, di Sinner, del ritorno a discreti livelli di Cecchinato.

Sono convinto che Fognini, risolti i problemi alle caviglie, possa tornare ad alti livelli. Ha cambiato coach perché credo cercasse nuovi stimoli. Per me ha ancora due anni almeno ad alto livello. Sinner e Musetti? Progressi costanti.

Più dell’esplosione, che mi farebbe comunque molto piacere, sarei contento di vedere una crescita continua, settimana dopo settimana, mese dopo mese. Perché è garanzia di un giocatore di livello che rimane in alto per molto tempo" .

Bertolucci si è poi soffermato sulla pesante assenza di Federer e sulle possibilità di vederlo ancora vincere ad alti livelli. "Magari per il gusto delle favole. Per me, alla sua età, ogni volta che va in campo e vince è un miracolo.

Poi è stato fermo un anno, e fra i 38 e i 39 è come averne saltati cinque" . Ricordiamo che gli Australian Open, quest'anno, si disputeranno ad inizio febbraio, e non a gennaio, a causa della quarantena che tutti i giocatori dovranno rispettare una volta arrivati in Australia.