Courier: "Dovremmo essere grati di poter rivedere Roger Federer in campo"



by   |  LETTURE 1761

Courier: "Dovremmo essere grati di poter rivedere Roger Federer in campo"

Roger Federer non sarà ai nastri di partenza degli Australian Open 2021, saltando così l’Happy Slam per la prima volta nelle ultime 23 edizioni. Nemmeno lo slittamento del primo Major stagionale al mese di febbraio ha convinto il fenomeno svizzero a recarsi a Melbourne, complici anche le due settimane di quarantena obbligatoria e i rigidi protocolli imposti dal governo australiano.

Stando alle dichiarazioni del suo agente Tony Godsick, l’ex numero 1 del mondo potrebbe tornare in campo in uno dei tornei sul cemento successivi all’Australian Open, magari a Rotterdam o a Dubai. Ricordiamo che – grazie al nuovo sistema di ranking indotto dalla pandemia – il 20 volte campione Slam ha mantenuto un posto nella Top 5.

Nel corso di una recente intervista al portale Express, Jim Courier ha spiegato come i due interventi chirurgici al ginocchio potrebbero incidere sulla capacità di Federer di muoversi velocemente sul campo come ci ha abituati per oltre 20 anni.

D’altronde, Re Roger spegnerà 40 candeline il prossimo 8 agosto.

Courier: "Federer ha bisogno di una forma fisica adeguata"

“La magia tennistica di Roger Federer non è destinata a svanire” – ha esordito l’americano.

“Non perderà mai la sua abilità tecnica, la vera domanda è se sarà in grado di muoversi come prima. Ha subito due operazioni al ginocchio e il suo rientro non è avvenuto così rapidamente come si sarebbe immaginato lui stesso e il suo team.

Non sarà facile per lui reggere sette partite al meglio dei cinque set senza una forma fisica adeguata. Questo è il grande dubbio” – ha aggiunto Courier. Federer ha già dichiarato che i suoi principali obiettivi nel 2021 saranno Wimbledon e le Olimpiadi di Tokyo, senza dimenticare gli US Open a fine agosto.

“Dovremmo essere grati di avere la possibilità di vederlo nuovamente in campo. È così bello guardare Roger giocare, speriamo tutti che rimanga nel circuito il più a lungo possibile” – ha precisato il quattro volte campione Slam. Il 39enne di Basilea si sta allenando a Dubai in queste settimane.