Van Assche: "Guardo sempre i video di Roger Federer e Rafael Nadal"



by   |  LETTURE 1799

Van Assche: "Guardo sempre i video di Roger Federer e Rafael Nadal"

Roger Federer e Rafael Nadal sono fonti di ispirazione per tantissimi giovani promesse del tennis mondiale. Solo recentemente, il neo-campione dell’Orange Bowl Arthur Fils aveva rivelato la sua ammirazione per lo svizzero e lo spagnolo, capaci di vincere la bellezza di 20 titoli Slam ciascuno.

Aggiudicandosi il Roland Garros per la 13ma volta nella sua carriera, il fenomeno di Manacor ha eguagliato il record all-time di Federer dopo un lunghissimo inseguimento. Il 2020 è stato invece un anno complicato per il 39enne elvetico, che ha disputato un solo torneo ufficiale prima di sottoporsi a due interventi chirurgici al ginocchio destro.

Grazie al nuovo sistema di ranking introdotto per fronteggiare le conseguenze della pandemia, Federer ha mantenuto un posto nella Top 5, ma la sua partecipazione agli Australian Open 2021 è ancora tutt’altro che certa.

Nel frattempo, il prodigio francese Luca Van Assche ha confidato di essere un grandissimo ammiratore di Roger Federer. L’attuale numero 1749 del ranking ITF, semifinalista all’Orange Bowl, spera di riuscire ad emulare le gesta dell’otto volte campione di Wimbledon.

Van Assche: "Federer è il mio giocatore preferito"

“Il mio giocatore preferito è senza dubbio Roger Federer” – ha dichiarato Van Assche in una recente intervista a Tennis Actu. “È un punto di riferimento per me.

Non sto cercando di copiarlo, ma di lavorare per raggiungere almeno parzialmente il suo livello. So benissimo che sarà complicato. Allo stesso tempo, nutro un grande rispetto per Rafael Nadal, che ha dovuto lavorare tantissimo per raggiungere quel livello.

Per quanto riguarda Federer, abbiamo l’impressione che il suo talento sia innato, mentre Nadal ha una squadra intorno che lavora sodo e che gli ha permesso di arrivare al vertice” – ha aggiunto. Il giovanissimo francese ha spiegato di praticare la sofrologia – una tecnica moderna che aiuta a gestire lo stress.

“Continuo ad eseguire degli esercizi specifici per gestire la tensione. Altrimenti, guardo dei piccoli video di Nadal, Federer o Michael Jordan, che mi fanno venire voglia di tornare in campo il prima possibile”.