Rusedski: "Wimbledon 2019 sarà decisivo per Roger Federer nella lotta al GOAT"



by   |  LETTURE 2721

Rusedski: "Wimbledon 2019 sarà decisivo per Roger Federer nella lotta al GOAT"

La finale di Wimbledon 2019 è uno dei match degli ultimi anni che più resterà impresso nella mente di tutti gli appassionati del mondo del tennis. Questo ovviamente è un triste quanto straziante ricordo per i numerosi fan di Roger Federer, che, ancora oggi, si chiedono come sarebbe proseguita la storia se Roger Federer avesse convertito uno dei due match point sprecati nella finale contro l'attuale numero uno al mondo Novak Djokovic.

In quel caso molto probabilmente il campione svizzero sarebbe ancora adesso il tennista con più titoli del Grande Slam e non dovrebbe condividere invece questo scettro con l'altra leggenda spagnola Rafael Nadal, attuale numero due al mondo.

Invece alla fine è stato Novak Djokovic a trionfare dopo una battaglia incredibile con il risultato di 7-6;1-6;7-6;4-6;13-12 lasciando così lo svizzero a mani vuote. A fine match Federer ha concluso con 14 punto in più del serbo, ha avuto ben 40 vincenti in più rispetto all'avversario ma ha sperperato due match point mancando così una ghiotta occasione e lasciando la vittoria a Djokovic che ha conquistato la corona ed i titoli sui libri di storia.

Per il serbo in quella occasione è stato il sedicesimo titolo del Grande Slam.

Le parole di Greg Rusedski sul risultato di Wimbledon 2019

L'ex tennista e commentatore Greg Rusedski ha parlato cosi riguardo quel match con tanti ricordi ancora intatti in tutti noi.

Ecco le sue parole: "Gli occhi di Roger Federer saranno sempre puntato su Wimbledon, torneo dove ha vinto ben otto volte, l'ultima volta nel 2017. Dopo aver sprecato quei match point nella finale contro Novak del 2019 posso dire che quella è stata la gara più straziante della sua carriera e se avesse vinto quel match ora avrebbe mantenuto un vantaggio su Rafael Nadal lasciando Novak Djokovic ancora più indietro.

Credo che Wimbledon 2019 possa fare davvero una differenza enorme nella continua gara che i tre tennisti stanno affrontando per il GOAT"