Wawrinka ed il rapporto con Roger Federer: "Saremo legati per sempre"



by   |  LETTURE 4562

Wawrinka ed il rapporto con Roger Federer: "Saremo legati per sempre"

Stan Wawrinka è stato uno dei più grandi tennisti degli ultimi vent'anni e sicuramente tra i migliori tennisti svizzeri della storia, ma ora, a 35 anni, possiamo dire che ha vissuto quasi tutta la sua carriera all'ombra del suo connazionale e leggenda del tennis Roger Federer, vincitore di ben 20 titoli del Grande Slam.

Wawrinka ne ha vinti 3 di Slam ed i due hanno avuto grandi battaglie in passato ma Roger e Stan hanno un ottimo rapporto. Ecco alcune sue dichiarazioni sul loro rapporto: "Abbiamo trascorso davvero tante cose insieme, in campo ci siamo sfidati ma siamo veri amici, anche se le nostre vite sono completamente diverse e sicuramente ricchi di impegni.

Tutto ciò che abbiamo condiviso però ci lega per sempre"

Roger Federer ed il rapporto con gli altri tennisti

Non solo Stan Wawrinka, sono tanti i tennisti che parlano positivamente dell'ex numero uno al mondo elvetico.

In particolare recentemente ne hanno parlato Kei Nishikori e Yoshihito Nishioka, entrambi elogiando particolarmente il campione svizzero. Nishikori, in particolare, finalista dell'Us Open 2014, ha parlato codi riguardo l'affrontare uno dei migliori giocatori della storia del tennis.

Ecco le sue parole: "È divertente giocare contro tennisti forti come Roger Federer e Rafael Nadal, mi motivano sempre queste tipologie di sfide" Lo stesso Nishioka invece ha rivelato: "Mi sono emozionato quando ho affrontato Roger Federer, ero sopraffatto ed ero davvero nervoso quando ci siamo affrontati"

Federer ha subito un duplice intervento chirurgico ed è stato fermo per quasi tutta la stagione. Ha disputato solo l'Australian Open dove è arrivato in semifinale ed ora proverà a ripartire dall'Australia, torneo che si disputerà il prossimo 8 Febbraio.

Il futuro di Federer è ancora difficile da decifrare con il tennista che qualche giorno fa, in occasione di una premiazione in Svizzera, ha dichiarato: "Mi piacerebbe essere in Australia, ma tutto dipenderà dal ginocchio.

Non voglio fare il passo successivo finché non sono pronto e queste 3 settimane potrebbero aiutarmi molto per recuperare"