Rafael Nadal: "La vittoria su Roger Federer al RG 2011 è stata fondamentale"



by   |  LETTURE 4020

Rafael Nadal: "La vittoria su Roger Federer al RG 2011 è stata fondamentale"

Oltre ad essere uno dei più grandi atleti nella storia dello sport moderno, Rafael Nadal vanta anche un record che difficilmente verrà superato nel futuro prossimo. Il fenomeno spagnolo si è aggiudicato il Roland Garros per ben 13 volte su 16 tentativi complessivi.

Dei 20 titoli Slam messi in bacheca dal maiorchino, il 65% è arrivato sui campi in terra battuta di Port d’Auteuil. L’ex numero 1 del mondo è stato recentemente ospite della trasmissione ‘Alvarez Cafe’, in cui ha ripercorso le sue straordinarie cavalcate a Parigi nel 2011 e nel 2020.

Nove anni fa Rafa ha battuto in finale l’eterno rivale Roger Federer, dopo che lo svizzero aveva interrotto l’impressionante striscia di vittorie di Novak Djokovic nel turno precedente. Quest’anno invece c’erano perplessità sulle chance del 34enne di Manacor, anche per via della diversa collocazione in calendario legata alla pandemia globale.

Nadal ha smentito ancora una volta i suoi detrattori aggiudicandosi il torneo senza cedere neppure un set, oltre a demolire in finale il numero 1 del mondo Novak Djokovic.

Nadal: "Nel 2011 ero reduce da una stagione difficile"

“L’edizione 2011 è stata molto complicata perché ero reduce da un anno difficile.

Nel 2020 invece le condizioni erano molto diverse rispetto al solito. Avevo giocato un solo torneo sulla terra rossa prima dell’inizio del torneo. Le condizioni a Parigi non erano delle migliori, anche se le cose alla fine sono andate per il meglio.

C’era tanto freddo, il che non è positivo per il fisico, senza dimenticare che il mio topspin era meno efficace di quanto non sia abitualmente” – ha dichiarato il 20 volte campione Slam. Il Philippe Chatrier sembra il contesto ideale per un giocatore come Nadal.

“Lì gioco sempre bene perché è un campo molto grande, dove gestisco bene gli angoli e posso fare male grazie al mio topspin. Quest’anno le palline sono cambiate e questo fattore- insieme alla temperatura – ha reso la mia pallina meno incisiva del solito” – ha chiosato Rafa. Poco dopo il Roland Garros, Nadal ha vinto la sua 1000ma partita nel tour ATP in occasione del Rolex Paris Masters.