Simon sull'immagine pubblica di Federer: "Sempre di classe, ma non è tutto reale"



by   |  LETTURE 17262

Simon sull'immagine pubblica di Federer: "Sempre di classe, ma non è tutto reale"

Il tour promozionale di Gilles Simon va avanti a ritmo serrato, snocciolando aneddoti, storie, personali opinioni e anche qualche presa di posizione che inquadra la personalità del tennista francese in una cornice nuova e interessante.

Tante le dichiarazioni che hanno attirato l’attenzione di stampa, fan e addetti ai lavori, tante le pagine del vissuto di Gilles che non conoscevamo e che il francese ci ha raccontato, a volte anche con toni inaspettati e dal retrogusto agrodolce, nella la sua prima fatica letteraria.

Fra le sue ultime dichiarazioni annotiamo sul taccuino le parole di Simon rilasciate a Blick, attraverso cui lo stacanovista francese ha parlato ancora una volta di Roger Federer. Questa volta ci si è concentrati sull’immagine di sé che lo svizzero esibisce fuori dal campo.

Un’immagine pressoché perfetta, pulita. Mai una parola fuori posto, Roger appare come l’amico di tutti, pronto a dispensare consigli e a offrire la propria esperienza per far crescere il proprio sport attraverso quelli che lui ritiene essere i valori che lo hanno reso uno degli sportivi più amati del nuovo secolo.

Tutto questo senza mai dimenticare l’amore per la famiglia e il piacere di divertirsi, come quando era un ragazzino. Insomma, il campione elvetico è sempre apparso come quello che si sole definire “un personaggio positivo”.

Tuttavia, stando alle parole di Simon, nel gioco delle parti, Roger ha dovuto per forza di cose costruirsi un personaggio che non sempre rispecchia il suo ego di tutti i giorni. L’indole che conosciamo di Federer senza dubbi è la stessa che gli riconoscono nella propria vita privata amici e famigliari, tuttavia quello che ritiene Simon è che il venti volte campione slam mostri nelle proprie apparizioni pubbliche una certa perfezione che in realtà non gli appartiene.

Normale che non sia tutto oro quel che luccica, questo i fan lo sanno; sarebbe utopistico pensare che Federer non abbia difetti o che sia sempre di buon umore. Senza togliere nulla alla straordinaria persona che è il tennista di Basilea, Gillou sembra infatti voler sottolineare come il ruolo davanti alle telecamere di un personaggio pubblico necessiti di un rigore maggiore, che ti porta a mostrare non solo i tuoi lati positivi, ma anche quelle particolarità che ti rappresentano e che le persone adorano di te.

Ecco le parole di Simon in merito all'immagine pubblica di Roger

“Roger Federer è diverso dall’immagine che mostra? Un po' si, necessariamente, è così che funziona il gioco dei media.

Si è elevato più di quanto sia realmente. Non importa come vive, cosa fa, è sempre il migliore. Attenzione, certamente non è tutto inventato quello che mostra, non è una bugia, semplicemente la sua è pura classe.

Tuttavia l’immagine che mostra non gli può corrispondere al cento per cento” – ha dichiarato l’ex primi dieci, consapevole che le proprie parole possano essere mal interpretate, ma al tempo stesso certo che il proprio dicorso non sia una critica nei confronti di Roger, uomo che stima e che ha sempre rispettato sia in campo che fuori.