Sobkin: "Roger Federer potrebbe anche decidere di ritirarsi"



by   |  LETTURE 8140

Sobkin: "Roger Federer potrebbe anche decidere di ritirarsi"

Roger Federer non gioca un torneo ufficiale dagli Australian Open lo scorso gennaio, dove ha raggiunto quasi miracolosamente le semifinali. Il 39enne di Basilea ha subito ben due interventi al ginocchio destro – uno a febbraio e l’altro a giugno – che lo hanno indotto a chiudere anzitempo la sua stagione per ripresentarsi al top della forma nel 2021.

L’ex numero 1 del mondo farà il suo ritorno agli Australian Open, ma regna grande incertezza sulle sue effettive chance di poter tornare competitivo negli Slam a quasi 40 anni. Il fenomeno svizzero punterà soprattutto su Wimbledon e sulle Olimpiadi di Tokyo, slittate di dodici mesi a causa dell’emergenza Coronavirus.

In una recente intervista, Boris Sobkin, che in passato ha allenato Evgeny Donskoy e soprattutto Mikhail Youzhny, ha affermato che Roger faticherà a tornare al suo livello abituale dopo 11 mesi di stop. Il russo è convinto che Federer potrebbe anche annunciare il ritiro se dovesse accorgersi di non essere più in lizza per gli Slam.

Sobkin: "Il livello degli altri giocatori si è alzato"

“È molto complicato prevedere cosa succederà a Roger Federer. Non mi sorprenderei se smettesse di giocare. Se non dovesse tornare ad un buon livello, la sua carriera potrebbe concludersi.

Non gioca da un anno, e anche per un fenomeno assoluto come Roger Federer non sarà facile recuperare lo smalto precedente” – ha spiegato Sobkin. “Ovviamente Roger ha la possibilità di giocare ancora bene, non c’è dubbio su questo aspetto.

Il dubbio non riguarda le sue prestazioni, ma il livello degli altri giocatori. Quest’anno abbiamo avuto Rafael Nadal e Novak Djokovic che hanno concluso in vetta al ranking, ma anche i giovani hanno ormai raggiunto un livello elevato.

Dominic Thiem, Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Alexander Zverev e Andrey Rublev hanno dimostrato che sono pronti a lottare con i Big 3 per i titoli più prestigiosi” – ha aggiunto. Vincendo gli US Open lo scorso settembre, Dominic Thiem è diventato il primo giocatore nato negli anni ’90 a conquistare un Major.