Magnus Carlsen: “Ecco perché scelgo Rafael Nadal a Roger Federer”



by   |  LETTURE 3624

Magnus Carlsen: “Ecco perché scelgo Rafael Nadal a Roger Federer”

La rivalità che vede protagonisti Roger Federer e Rafael Nadal dura da più di quindici anni. I due si sono spartiti per molto tempo il dominio del tennis mondiale, arrivando oggi a contare quaranta Slam in due.

Gli appassionati di tutto il mondo si sono divisi tra i sostenitori dello svizzero e quelli dello spagnolo, talvolta dimenticando – con il loro tifo aggressivo – la grande amicizia che regna da sempre tra i due fenomeni.

Il campione di scacchi Magnus Norman ha scelto di stabilire un paragone proprio col nostro sport per delineare al meglio le caratteristiche del proprio gioco, che lo hanno portato a diventare campione del mondo.

Carlsen: “Preferisco Nadal a Federer.

Ecco perché”

In un’intervista pubblicata anche da Tennis World USA, il campione di scacchi ha dichiarato: “Se dovessi fare un paragone con un altro sport, ho sempre detto che preferisco essere messo a confronto con lo spagnolo Rafa Nadal.

Lui è inarrestabile e potente. E poi è completo, sa fare tutto ed estremamente bene”. La differenza di stile tra Nadal e Federer non sfugge certo a nessuno: mentre il gioco dell’iberico, appunto, si basa principalmente sulla potenza e la fisicità, quello dello svizzero si fonda sulla grazia, l’eleganza e la compostezza.

“Io non sono un artista come Federer”, ha continuato Carlsen. “Sono più un mostro come Nadal”. Rafa è attualmente impegnato a disputare le ATP Finals di Londra, dove cerca di conquistare il suo primo titolo.

Roger tornerà in campo tra qualche settimana, nel 2021: quest’anno ha giocato solo a Melbourne, prima di uscire di scena a seguito di due interventi chirurgici al ginocchio destro. Il serbo Nole Djokovic si è assicurato la prima posizione del ranking mondiale per la sesta volta in carriera: questo risultato gli ha permesso di eguagliare il record di Pete Sampras, staccando Federer e Nadal oltre a Jimmy Connors.

Novak non vince a Londra dal 2015, quando ha battuto lo svizzero in due set. Agli ultimi Us Open è stato squalificato in ottavi di finale, dopo uno sfortunato incidente con un giudice di linea. Photo Credit: tennisnet.com