Swiatek: "Il mio obiettivo? Diventare costante come Roger Federer, Nadal e Djokovic"



by   |  LETTURE 1635

Swiatek: "Il mio obiettivo? Diventare costante come Roger Federer, Nadal e Djokovic"

Iga Swiatek è stata l’assoluta dominatrice del Roland Garros 2020, che le ha permesso di diventare la prima giocatrice polacca a vincere uno Slam (peraltro senza cedere nemmeno un set). La 19enne polacca ha guadagnato ben 1760 punti e ha realizzato un balzo di 37 posizioni, issandosi al numero 17 in vista del finale di stagione.

Negli ultimi 14 tornei dello Slam, si riscontrano nove campionesse che non avevano mai vinto un Major prima di allora. Ben diverso il discorso al maschile. Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic si sono aggiudicati 14 degli ultimi 15 titoli dello Slam, con l’unica eccezione rappresentata da Dominic Thiem agli ultimi US Open (dove Federer e Nadal erano assenti).

In una recente intervista, Swiatek ha ammesso che il tennis femminile non può vantare giocatrici della stessa caratura dei Big 3.

Swiatek: "La grande sfida per me sarà diventare costante"

“Nonostante abbia vinto il Roland Garros, sono consapevole che il mio tennis non è ancora pienamente sviluppato.

Penso che il cambiamento più grande per me sarà diventare costante, che è un problema con cui deve fare i conti il tennis femminile in generale. Ecco perché ci sono così tante vincitrici Slam in poco tempo.

La verità è che non abbiamo la costanza di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Il mio grande obiettivo sarà quello di diventare costante. Mi rendo perfettamente conto che non sarà semplice” – ha dichiarato la teenager di Varsavia.

La numero 17 WTA ha rivelato che non si aspettava assolutamente di vincere il Roland Garros, oltre a confidare di essere una fan di Rafael Nadal. Il fuoriclasse spagnolo ha conquistato il suo 13° Roland Garros eguagliando il record di 20 Slam di Roger Federer.

“Credo di aver guardato ogni singolo trionfo di Rafa al Roland Garros. Immaginate quanto sia stato incredibile per me trovarmi nella sua stessa posizione” – ha raccontato Iga, che durante la sua magica cavalcata non ha mai concesso più di cinque game nello stesso match.