Federer su Nadal: "13 Roland Garros una delle più grandi imprese nello sport"



by   |  LETTURE 3360

Federer su Nadal: "13 Roland Garros una delle più grandi imprese nello sport"

La superstar svizzera del tennis Roger Federer ha mostrato anche lontano dai campi la sua classe. Subito dopo la vittoria al Roland Garros, con Rafael Nadal che eguagliava così il suo record di titoli del Grand Slam, lo svizzero si è congratulato con lo spagnolo per aver vinto il suo ventesimo titolo Major.

Nadal, testa di serie numero 2, ha stravinto in finale sulla testa di serie numero 1 Novak Djokovic per 6-0 6-2 7-5 nella finale degli Open di Francia sollevando così il suo tredicesimo trofeo del Roland Garros. Federer ha subito commentato sui social: "Ho sempre avuto il massimo rispetto per il mio amico Rafa come persona e come campione.

Essendo stato il mio più grande rivale per molti anni, credo che ci siamo spinti a vicenda per diventare giocatori migliori ", ha scritto Federer su Twitter. "Pertanto, è un vero onore per me congratularmi con lui per la sua 20a vittoria del Grande Slam"

Federer elogia il record di Nadal al Roland Garros

"È particolarmente sorprendente che ora abbia vinto il Roland Garros ben 13 volte, questo è uno dei più grandi successi nello sport", ha scritto Federer.

"Mi congratulo anche con la sua squadra, perché nessuno può farlo da solo. Spero che 20 sia solo un altro passo nel viaggio continuo per entrambi. Ben fatto, Rafa. Te lo meriti" Djokovic è rimasto impressionato dalla prestazione di Nadal e durante la premiazione ha descritto il risultato come "sbalorditivo": "Lui (Nadal) continua ad andare avanti.

È fantastico. Voglio dire, ammiro tutti i suoi successi, voglio dire, specialmente qui. È un record sbalorditivo quello che ha ottenuto su questo campo. Ha perso due volte in tutta la sua carriera [qui]. Vincendo 13 volte, sì, non c'è molto da dire.

Tutti i superlativi che puoi usare, se li merita" Djokovic ha giocato molti drop shot, mescolando e cercando di rompere il ritmo di Nadal ma niente ha funzionato: "Volevo in qualche modo disturbare il suo ritmo, ovviamente.

Ma era pronto. Era lì, era preparato. Stava colpendo tutti i colpi nel modo migliore oggi. È solo uno di questi giorni in cui devi solo dire, Chapeau, e ben fatto ", ha aggiunto Djokovic. Alcuni credevano che questo sarebbe stato l'anno in cui Djokovic avrebbe battuto Nadal in una finale degli Open di Francia: "Stavo anche pensando che queste condizioni mi fossero più favorevoli.

Mi sentivo benissimo per tutto il torneo. Ma, sì, voglio dire, Rafa ha dimostrato che tutti si sbagliavano. Ecco perché è un grande campione. Ha appena giocato un partita fantastica oggi ", ha ammesso Djokovic.