Ecco quando Djokovic potrebbe superare l'importante record di Federer



by   |  LETTURE 4643

Ecco quando Djokovic potrebbe superare l'importante record di Federer

“Pete era il mio idolo da piccolo. Battere il suo record è speciale. L’ho sempre ammirato, volevo essere mentalmente forte come lui soprattutto nei grandi tornei. Era uno dei giocatori più duri e più composti.

Due dei miei più grandi obiettivi, l’ho già detto, sono: battere il record di Roger Federer e vincere più Slam possibile” . Sono state queste le parole utilizzate da Novak Djokovic per esprimere tutta la sua gioia dopo aver superato Pete Sampras ed essere diventato il secondo giocatore della storia con il maggior numero di settimane al vertice della classifica ATP.

L’ultimo ostacolo da superare per raggiungere il primo posto di questa speciale classifica porta il nome di Roger Federer, che di settimane in vetta ne ha trascorse ben 310, a dispetto delle 287 del belgradese.

La lotta tra Djokovic e Federer continua

Analizzando i numeri e le statistiche sopra elencate, possiamo notare che sono 24 le settimane che separano il serbo dal conquistare questo incredibile primato.

Se Djokovic dovesse guardare tutti dall’alto al basso nei prossimi mesi, supererebbe Federer già l’8 marzo 2021. In questo momento, i due giocatori più vicini al belgradese sono Rafael Nadal e Dominic Thiem.

Sono 1410 i punti di vantaggio sullo spagnolo, 2145 quelli sull’austriaco. I tornei che più incideranno, soprattutto in virtù del ranking congelato, su questa avvincente sfida saranno quattro: il Roland Garros, il Masters 1000 di Parigi-Bercy, le ATP Finals e gli Australian Open.

Fino a quel fatidico 8 marzo 2021, Djokovic sarà chiamato a difendere 4085 punti, 1720 dei quali saranno coperti fino al 31 dicembre. In ottica Roland Garros, Nadal non potrà incrementare il suo bottino perché ha vinto il torneo lo scorso anno, mentre Thiem, che ha raggiunto la finale nel 2019, solo trionfando a Parigi guadagnerebbe ulteriori 800 punti.

Ben diversa è la situazione di Djokovic. Il 17 volte campione Slam potrebbe infatti conquistare 480 punti raggiungendo la finale, 1280 vincendo il torneo. Non dando troppo peso al Masters 1000 di Parigi-Bercy, visti i 1000 punti ottenuti da Djokovic nel 2019, le ATP Finals potrebbero giocare un ruolo decisivo.

Il serbo ha deluso le aspettative lo scorso anno, quando perse lo scontro decisivo con Federer nell’ultimo incontro di Round Robin e lasciò il torneo prima delle semifinali. Con una vittoria all’ultimo evento dell’anno, Djokovic segnerebbe un sonoro +1300 alla casella dei suoi punti.

I prossimi mesi saranno quindi decisivi. La lotta tra i Big Three per diventare i migliori della storia si fa sempre più interessante