Denis Shapovalov: “Federer, Djokovic e Nadal sono i più grandi di sempre”



by   |  LETTURE 3221

Denis Shapovalov: “Federer, Djokovic e Nadal sono i più grandi di sempre”

Il ventunenne Denis Shapovalov ha fatto il proprio rientro sul circuito in occasione del Western & Southern Open di Cincinnati, torneo in cui è stato fermato al secondo turno dal tedesco Jan-Lennard Struff. Agli Us Open ha perso invece nei quarti di finale, sconfitto in cinque set da Pablo Carreno Busta.

Impegnato questa settimana a Roma per gli Internazionali BNL d’Italia, Denis si è soffermato velocemente a parlare dei Big 3 del tennis mondiale.

Il commento di Denis Shapovalov

Già numero 13 del mondo, il canadese non aveva mai raggiunto i quarti di finale in un torneo del Grand Slam prima dell’ultima edizione degli Us Open.

In carriera vanta il titolo di Stoccolma 2019, oltre alla finale disputata lo stesso anno nel Masters 1000 di Parigi-Bercy e persa contro Nole Djokovic. “Da appassionato di sport, è super interessante assistere a Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic darsi battaglia per i titoli Major e per le settimane al numero uno del mondo”, ha detto Denis.

“Noi stiamo cercando di fermarli, ma sono troppo bravi. Indipendentemente dai loro risultati, saranno ricordati come i più forti giocatori di tutti i tempi. E’ emozionante averli intorno, in lotta per i record.

Inoltre, altri giocatori come Daniil Medvedev e Dominic Thiem li stanno spingendo ai loro limiti, il che è fantastico”. Shapovalov è stato in grado di sconfiggere Nadal nel primissimo match disputato contro di lui: erano gli ottavi di finale del Canada Open 2017, in cui il nordamericano ha prevalso con il punteggio di 3-6 6-4 7-6.

All’inizio di quest’anno, Denis ha raggiunto i quarti all’ATP Cup e ad Auckland, prima di essere sorpreso prematuramente agli Australian Open e a Montpellier rispettivamente da Marton Fucsovics e Vasek Pospisil.

Nell’appuntamento olandese di Rotterdam, ultimo evento disputato dal ventunenne prima dello stop dovuto al Coronavirus, Shapovalov ha rimediato subito una nuova sconfitta contro il bulgaro Grigor Dimitrov. Le vittime di Covid-19 in tutto il mondo sono quasi un milione, mentre il virus non sembra ancora arrestare la propria corsa.