Thiem avverte: "Successo importante per il tennis maschile, ma i Big 3... "



by   |  LETTURE 4097

Thiem avverte: "Successo importante per il tennis maschile, ma i Big 3... "

Dopo le tre finali perse, due al Roland Garros ed una agli Australian Open, Dominic Thiem è riuscito finalmente a coronare uno dei più grandi sogni della sua vita sportiva. Il tennista austriaco ha conquistato il suo primo torneo del Grande Slam agli US Open battendo in una finale drammatica e non proprio esaltante Alexander Zverev.

Thiem ha recuperato uno svantaggio di due set a zero e chiuso la partita al tie-break del quinto set dopo che Zverev aveva servito per il match sul 5-3. “Spero che la mia vita non cambi, perché non può dipendere dal successo” , ha spiegato Thiem nel corso di un’intervista concessa al sito ufficiale dell’ATP.

“Sarebbe una cosa sbagliata. Ma spero che cambi decisamente la mia carriera. Ho raggiunto l’obiettivo più grande che mi ero prefissato e spero che questo mi aiuti a giocare più liberamente in campo e ad essere ancora più forte nei prossimi tornei” .

Thiem e la pressione dei Big Three

Il successo di Thiem potrebbe rappresentare un punto di partenza e, soprattutto, di svolta per tutti i giovani tennisti alla ricerca della loro prima importante vittoria. “Penso che più tennisti giovani vinceranno trofei così importanti in futuro, ma i Big Three sono ancora in circolazione.

Il Roland Garros è dietro l’angolo e sia Novak che Rafa saranno presenti nel main draw. Sono sempre i favoriti per la vittoria finale. Penso, però, che il mio successo sia stato positivo per tutto il movimento maschile” .

Thiem ha poi parlato dell’importanza di gestire in maniera impeccabile i momenti importanti delle partite. “Per tirare quei colpi, in particolare il rovescio lungolinea, ho bisogno di sentirmi libero. Polso e braccio devono essere liberi per dare più spinta ai colpi, non ho avuto questa libertà a causa dei nervi e della tensione.

È stata dura nei primi due set, poi nel terzo sono riuscito a liberarmi” . Se Thiem dovesse confermare l’ottimo stato di forma potrebbe superare in classifica Nadal e raggiugnere la top 2. “Non ho pensato alla classifica finora.

Ero completamente concentrato sugli US Open nelle scorse settimane, ma ora l’obiettivo è salire ancora più in alto. Sarà davvero difficile. Conosciamo tutti i due giocatori che mi precedono nel ranking, ma ora è il momento di godermi il successo e di prepararmi per il Roland Garros. È una grande opportunità giocare due Slam di fila e non vedo l’ora” .