Wilander: "Thiem e Zverev ancora lontani dal livello di Federer, Nadal e Djokovic"



by   |  LETTURE 5217

Wilander: "Thiem e Zverev ancora lontani dal livello di Federer, Nadal e Djokovic"

Il numero 3 del mondo Dominic Thiem ha sconfitto il suo amico e rivale Alexander Zverev in una battaglia di cinque set per vincere gli US Open. Dopo tre finali perse, l’austriaco è diventato il primo giocatore nato negli anni ’90 a conquistare un titolo dello Slam (il primo al di fuori dei Big 3 dal trionfo di Stan Wawrinka a New York nel 2016).

Sotto di due set a causa della tensione e delle non perfette condizioni fisiche, Dominic ha evidenziato una resilienza notevole che gli ha permesso di realizzare il sogno di una vita. Nonostante i paragoni che si sono succeduti negli ultimi giorni, il sette volte campione Slam Mats Wilander ritiene che i finalisti dello US Open 2020 non possano essere ancora messi sullo stesso piano di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Wilander: "Non sono ancora al livello dei Big 3"

“Domenica scorsa, era perfettamente chiaro quanto entrambi fossero nervosi. Non ho idea di quale significato potrebbe avere questa partita per il futuro” – ha dichiarato lo svedese in un’intervista a L’Equipe.

“Sicuramente Thiem e Zverev faranno tesoro di questa esperienza. Dico solo che, per il momento, non possiamo ancora metterli nella stessa categoria di grandissimi campioni come Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Non sappiamo ancora se la prossima volta saranno in grado di gestire meglio i loro nervi” – ha aggiunto. Thiem è rientrato proprio in queste ore a Vienna, dove trascorrerà qualche giorno di relax prima di recarsi a Parigi.

“Ho sempre pensato che avrei avuto le mie migliori chance sulla terra, ma dallo scorso anno qualcosa è cambiato. Ho vinto a Pechino, a Vienna, e sono arrivato in finale alle ATP Finals. Inoltre, avevo battuto Roger Federer nel Masters 1000 di Indian Wells.

È lì che ho capito che il mio gioco si poteva adattare bene anche al cemento. Avevo espresso un gran tennis anche a Melbourne all’inizio di quest’anno. L’unica cosa che mi interessa è averne vinto uno!” – ha esclamato Dominic.