Giovane junior: “Adoro Roger Federer. Nick Kyrgios? Il mio preferito”



by   |  LETTURE 4912

Giovane junior: “Adoro Roger Federer. Nick Kyrgios? Il mio preferito”

Il britannico Arthur Fery, classe 2002, occupa attualmente la posizione 1195 delle classifiche mondiali. Attivo nel circuito ITF, ha vinto cinque titoli junior nella sua ancora giovanissima carriera. Nel corso di una recente intervista al sito web LTA, Fery ha parlato dei suoi modelli di riferimento nel mondo del tennis.

Fery: “Ecco cosa penso di Federer e Kyrgios”

Il giovane ha dichiarato con sicurezza: “Ho sempre amato Roger Federer, il modo in cui gioca, il suo stile – è sempre molto bello da vedere. Nick Kyrgios è il mio giocatore preferito e mi piacerebbe condividere metà della rete con lui in una partita di doppio.

Mi piace come gioca e i lati positivi del suo comportamento in campo”. Fery ha quindi rivelato un altro suo grande punto di riferimento sportivo, maturato dopo aver visto il film documentario di Netflix ‘The Last Dance’: “Mi ha davvero aperto gli occhi.

Non sono cresciuto nell’era di Michael Jordan, ma solamente osservare chi era e cosa faceva è davvero incredibile”. Il diciottenne ha infine concluso parlando dei suoi grandi obiettivi per il futuro: “Giocare a Wimbledon e nei tornei del Grand Slam sarebbe un sogno per me, avendoli visitati così tante volte.

Spero di cominciare presto ad affrontare i professionisti e di riuscire infine ad entrare tra i primi cinquanta giocatori del mondo – per me questo sarebbe il traguardo massimo”. In questo 2020, Fery ha raggiunto gli ottavi di finale nel torneo ITF di Barnstaple ma è stato subito sconfitto nel successivo appuntamento di Glasgow, in Scozia.

Il giovane detiene oggi 18 punti ATP ed è il 35° giocatore britannico nel ranking maschile. Lo scozzese Andy Murray, vincitore di tre prove del Grand Slam (tra cui due edizioni di Wimbledon), è stato sconfitto nel secondo turno degli Us Open dal canadese Félix Auger-Aliassime, che lo ha battuto per 6-2 6-3 6-4.

Lo scorso anno, Murray è tornato finalmente alla vittoria in quel di Anversa conquistando così il suo 46° titolo in carriera.