Roger Federer inaugura il nuovo museo del cioccolato Lindt in Svizzera



by   |  LETTURE 10485

Roger Federer inaugura il nuovo museo del cioccolato Lindt in Svizzera

Recentemente, la celeberrima azienda Lindt & Sprungli ha deciso di realizzare un nuovo museo interamente dedicato al cioccolato nei pressi della città di Zurigo. Ad essere presenti durante la cerimonia di inaugurazione anche il presidente Ernst Tanner, il campionissimo di Basilea Roger Federer e Ueli Maurer, consigliere federale.

“Nella prima parte del museo mostriamo ai visitatori ciò che il cioccolato è in grado di fare”, ha spiegato Tanner. “Si va dal raccolto in Ghana all’intera operazione di produzione. La maggior parte degli Svizzeri forse non ha mai visto niente di tutto questo”.

Le parole di Federer

Ospite d’eccezione non poteva certo che essere Roger Federer, sponsorizzato ormai da diversi anni da Lindt: “La Casa del Cioccolato è un’esperienza unica, non vedo l’ora di venire qui con i miei figli”, ha dichiarato l’ex numero uno del mondo.

Il museo, la cui costruzione ha impiegato circa tre anni e che ospita anche una fontana di cioccolato alta quasi dieci metri, potrebbe essere visitato da 350 mila persone all’anno. L’apertura era in realtà prevista negli scorsi mesi, ma l’improvvisa emergenza Coronavirus ha reso necessario un rinvio di diverse settimane.

“Non ho bisogno di un memoriale”, ha proseguito Tanner. “Il mio monumento è rappresentato da tutto ciò che la Lindt & Sprungli ha realizzato nel corso degli ultimi 27 anni”. Un’ottima notizia dunque, in un periodo storico come quell’attuale caratterizzato dalla più grande crisi mondiale dal lontano 1945.

Federer, semifinalista quest’anno agli Australian Open, tornerà in campo solo nel 2021. L’ultima edizione del torneo di Wimbledon non è stata disputata: a difendere il titolo sarà nuovamente il serbo Novak Djokovic, vittorioso la scorsa stagione proprio su Federer.

Nella seconda metà del mese di settembre il circuito ATP si sposterà in Europa per la stagione su terra, posticipata dalla primavera. Gli Internazionali BNL d’Italia si giocheranno a porte chiuse e a difendere il titolo sarà ancora una volta Rafael Nadal, campione lo scorso anno su Nole Djokovic.