Stepanek: "Djokovic è troppo ossessionato dai record di Roger Federer e Rafael Nadal"



by   |  LETTURE 7340

Stepanek: "Djokovic è troppo ossessionato dai record di Roger Federer e Rafael Nadal"

Il 2020 è stato senza dubbio l’anno più difficile della carriera di Novak Djokovic. Il numero 1 del mondo, che già era finito nell’occhio del ciclone per l'Adria Tour, è stato squalificato dagli US Open 2020 per aver colpito accidentalmente una giudice di linea durante il suo match di ottavi contro Pablo Carreno Busta.

Il 17 volte campione Slam, grande favorito per il titolo a Flushing Meadows vista l’assenza di Roger Federer e Rafael Nadal, ha ricevuto una pesante multa dalla USTA sia per il comportamento antisportivo che per la decisione di non presentarsi in conferenza stampa.

In una recente intervista concessa alla CNN, il suo amico ed ex coach Radek Stepanek ha manifestato il suo supporto verso Nole, pur riconoscendo la correttezza della sanzione inflitta al veterano di Belgrado. Il ceco ritiene che Djokovic sia molto affranto in questo momento, avendo pagato a caro prezzo un gesto del tutto non intenzionale.

Stepanek: "Djokovic sta soffrendo molto ora"

“So che è molto difficile per lui e sta soffrendo. Gli dispiace perché non era volontario, quindi il dolore è ancora più accentuato.

Sappiamo quanto grande sia il suo desiderio di raggiungere Federer e Nadal nella classifica degli Slam. Credo che avvertisse la pressione di avere una chance enorme per ricucire il gap. Tutte queste circostanze lo rendono molto triste, ma sa di aver commesso un errore.

Siamo tutti esseri umani e abbiamo il diritto di commettere errori. Penso che tornerà dalla sua famiglia e dai suoi affetti più cari per ritrovare la giusta serenità. Credo che la stabilità mentale sia uno dei suoi più grandi punti di forza.

Non importa quanto sia triste e vuoto in questo momento, saprà uscire da questa situazione e tornerà ancora più forte. È una persona molto sensibile e con sentimenti profondi, è davvero complicato per lui.

Sta ricevendo alcune critiche ingiuste e l’attenzione è tutta su di lui. Ci vorrà del tempo per riprendersi” – ha dichiarato l’ex numero 8 del mondo.