Becker: "La stampa sembra amare Federer e Nadal molto più di Djokovic"



by   |  LETTURE 10586

Becker: "La stampa sembra amare Federer e Nadal molto più di Djokovic"

Novak Djokovic ha vinto 17 titoli del Grande Slam, 35 tornei Masters 1000 e 5 volte le ATP Finals nell’epoca segnata dalle imprese di Roger Federer e Rafael Nadal. Senza voler entrare nelle dinamiche che spingono molte persone ad idolatrare un tennista piuttosto che un altro, è impossibile non aver ben presenti le due conseguenze causate dall’irruzione di Djokovic ai vertici del tennis.

Da un lato c’è chi considera un merito essere riuscito a contrastare il domino delle due leggende; dall’altro chi gliene fa addirittura una colpa.

Becker parla del trattamento che la stampa riserva a Federer, Djokovic e Nadal

Boris Becker conosce molto bene Djokovic e crede che il trattamento riservatogli dalla stampa non sia sempre corretto.

“Penso che il mondo del tennis sia diviso tra tifosi di Federer e tifosi di Nadal” , ha dichiarato Becker in una conferenza stampa virtuale e nelle parole riportate da Punto de Break. “Djokovic è arrivato e si è unito alla festa.

La stampa lo critica per tante cose. Molti giornalisti, per qualche motivo, sembrano amare Federer e Nadal più di Djokovic. Ma questo dipende da loro” . La conversazione si è poi spostata sulla PTPA, la nuova organizzazione creata da Djokovic per garantire a tutti i giocatori meno fortunati un maggiore riconoscimento dei diritti, soprattutto a livello economico.

“Penso che Roger e Rafa non siano tanto interessati alla questione politica. Sono più concentrati sulla loro storia e la loro carriera. Molte persone credono che questa sia la cosa giusta da fare per loro, ma d’altra parte sono i volti più famosi del nostro sport.

Tutti sono diversi. Djokovic, Federer e Nadal hanno un modo diverso di pensare. Quello che vorrei davvero vedere è l’unione tra il circuito maschile e quello femminile” . Becker ha infine espresso la sua opinione sui nuovi favoriti degli US Open.

"Ora si apre un nuovo orizzonte. Nessuno dei giocatori presenti in tabellone ha mai vinto un Grande Slam prima, quindi è una situazione nuova per tutti. Non posso dire un nome in particolare. Siamo in una situazione mai vista prima.

In classifica, Thiem sarebbe la testa di serie numero uno, ma qui non è mai stato in semifinale. Credo fermamente che tutto sia molto aperto" .