Lecomte è sicuro: "Non avremo più tempi come quelli con Federer, Nadal e Djokovic"



by   |  LETTURE 5873

Lecomte è sicuro: "Non avremo più tempi come quelli con Federer, Nadal e Djokovic"

L'ex finalista del Roland Garros Henry Lecomte ha parlato in un'intervista dell'evoluzione del mondo del tennis, di come questo sport sia cambiato passando dalla passione esclusiva al business di questo sport.

Lecomte ha parlato anche di come sarà il tennis una volta che Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal si ritireranno.

Le parole di Lecomte sui Big Three e sul mondo del tennis

L'ex tennista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Le Telegramme: "Ho iniziato a giocare con una racchetta di legno e da quel giorno posso dire con certezza che ci siamo spostati in un'altra dimensione.

Siamo passati dalla passione esclusiva per il tennis al solo business, ci sono meno giocatori che pensano solo allo sport e più tennisti che pensano anche al business. Ci sono molti club nel nostro mondo che muoiono perché le persone sono meno attratte dal mondo del tennis.

Allo stesso tempo credo che la pandemia possa riportare questa atmosfera nei club di tennis, magari le persone faranno meno viaggi e consumeranno in maniera differente e magari si tornerà al vecchio club di tennis.

O meglio, questo me lo auguro" Poi continua: "La difficoltà è attrarre i giovani fan che hanno diverse discipline che possono praticare. A volte alcuni dopo i 15 anni si dedicano ad altri sport e lasciano il tennis"

Sul cambio guardia dopo i Big Three: "È incredibile, non lo avremo mai più. Questa generazione di giocatori vive in un altro mondo e sarà tutto diverso. Non mi sorprenderebbe se Roger Federer decidesse di chiudere la sua carriera dopo Wimbledon 2021.

Quando Federer, Nadal e Djokovic lasceranno troveremo uno sport totalmente nuovo, magari ci sarà ancora più spazio ad un tennis unito alla virtualità ed al nostro telefono. Gente come Zverev o Thiem avranno più spazio, ma sarà diverso.

L'era magica che abbiamo avuto sarà finita e a tutti i costi dovremo vedere qualcosa di nuovo. Chi sono i primi tennisti ad aver creato le star nel tennis? Senza dubbio dico John McEnroe e Bjorn Borg. Con quest'ultimo la gente era apzza per lui e ora rivedo cose autentiche nei tennisti attuali che diventano idoli delle folle.

Il tennis fatica ad identificarsi nel virtuale ed è pericoloso perché potrebbe non riuscire a trasmettere i messaggi giusti alle nuove generazioni"