Stefanki: "Ecco come Nadal ha battuto Federer nella finale di Wimbledon 2008"



by   |  LETTURE 4977

Stefanki: "Ecco come Nadal ha battuto Federer nella finale di Wimbledon 2008"

Il famoso allenatore di tennis Larry Stefanki è tornato a parlare nel corso di un podcast su un grande match del passato ed, in particolare, ha trattato della sfida valida come finale a Wimbledon nel 2008 tra Roger Federer e Rafael Nadal.

Questa ha visto vincere lo spagnolo e viene riconosciuta come una delle più grandi gare di tennis nel tempo moderno.

Le dichiarazioni di Stefanki su Federer-Nadal

Nel corso del The Tennis Podcast Larry Stefanki ha parlato ospitato da Mary Carillo, Matt Roberts e Christopher Clarey.

Qui ha fornito alcuni spunti sulle tattiche adottate dal spagnolo per vincere il suo primo titolo sull'erba londinese e per spezzare l'egemonia della leggenda svizzera. Ecco le sue parole: "Rafa ha il grande dono di evolversi e svilupparsi molto come tennista.

Lui inizialmente giocava circa mezzo metro dietro la linea di fondo campo, poi ha compreso che in questo modo sarebbe stata durissima ed ha iniziato a rispondere a ridosso della linea. Il suo gioco di gambe è diventato più efficiente quando si spostava sul lato destro e spesso si girava sul suo diritto per colpire forte.

In quel Wimbledon si trasformò radicalmente ed è diventato un nuovo giocatore di tennis. Con questi dettagli ha cambiato la sua posizione nei tornei sull'erba ed ha iniziato a vincere" Rafael Nadal è attualmente numero due al mondo ed è considerato tra i migliori di tutti i tempi.

Oltre ai suoi due successi all'All England Club, ha vinto ben 12 Roland Garros, 4 titoli US Open ed un titolo all'Australian Open. Con 19 Slam insegue il record di tutti i tempi di Roger Federer, fermo e attualmente ai box per infortunio con 20 Slam all'attivo.

Dietro loro dista l'attuale numero 1 al mondo Novak Djokovic, fermo a 17 Slam ma in netta crescita in questa speciale classifica negli ultimi anni. Stefanki è molto conosciuto nel mondo del tennis, un coach che ha lavorato con alcune leggende del mondo di questo sport come John McEnroe, Marcelo Rios, Yevgeny Kafelnikov, Tim Henman, Fernando Gonzalez ed Andy Roddick.