Van Dijk: "Il mio stile è paragonabile a quello di Roger Federer"



by   |  LETTURE 1522

Van Dijk: "Il mio stile è paragonabile a quello di Roger Federer"

Virgil Van Dijk, vicinissimo alla conquista del Pallone d’Oro lo scorso anno, si è appena aggiudicato da capitano il titolo della Premier League con il suo Liverpool. Come riportato da Daily Express, il difensore olandese ritiene che sia possibile effettuare un parallelismo tra lui e Roger Federer, capace di dominare il circuito per quasi due decenni mantenendo uno stile elegante e rilassato.

Il fenomeno svizzero si è sottoposto a ben due interventi chirurgici al ginocchio destro nel giro di un mese, una decisione che lo costringerà ai box fino all’inizio della prossima stagione. Il 20 volte campione Slam, dopo aver visto svanire i suoi grandi obiettivi del 2020, cioè Wimbledon e gli US Open, ha optato per prendersi tutto il tempo necessario come già era avvenuto nel 2016.

La speranza dell’ex numero 1 del mondo è di tornare al 100% della forma per dare l’assalto alle ultime gemme di una carriera irripetibile.

Van Dijk: "Il mio stile è simile a quello di Federer"

"Sono sempre stato un tipo molto rilassato, complice anche il mio aspetto e il mio modo di fare.

Penso che un buon esempio sia rappresentato da Roger Federer quando gioca a tennis” – ha spiegato Van Dijk, che ha fatto il suo esordio con il Liverpool nel 2018. “Federer ti dà l’impressione che non stia nemmeno faticando, il che potrebbe frustrare gli avversari.

Ti innervosisce pensare che tu stia facendo tutto il possibile, mentre l’altro sta giocando con le pantofole” – ha aggiunto. Oltre ai suoi successi, Roger è stato anche un esempio di longevità per tantissimi atleti di altri sport.

Il 38enne di Basilea non sembra ancora pronto ad appendere la racchetta al chiodo, benché numerosi addetti ai lavori abbiano espresso una certa perplessità sulle sue reali chance di tornare competitivo alla soglia dei 40 anni.

Federer concluderà infatti il 2020 avendo disputato soltanto gli Australian Open, dove ha raggiunto la semifinale perdendo in tre set da Novak Djokovic.